Sabato, 13 Luglio 2024
Basket

Virtus Roma, colpaccio esterno nei secondi finali

Pallacanestro Palestrina e GVM Virtus Roma 1960 danno lustro al campionato di Serie B Interregionale con un big match corredato da un grande pubblico

Anticipo del venerdì sera a Valmontone, tra la Pallacanestro Palestrina e la GVM Virtus Roma 1960 che danno lustro al campionato di Serie B Interregionale con un big match corredato da un grande pubblico.

E’ una tripla di PierAdriele Zoffoli a quattro secondi dalla fine a regalare la vittoria alla Virtus GVM Roma 1960, che insegue per tutta la partita e in un finale dalle grandi emozioni dunque, dopo una rimonta di grande cuore, sbanca il parquet di Valmontone, dove ha la meglio sulla Pallacanestro Palestrina, con il punteggio di 63-60. Miglior realizzatore Gaston Whelan con 16 punti, seguito da Niccolò Petrucci che ne mette a segno 14.

Le parole di Umberto Zanchi

Le parole di Umberto Zanchi: “Sappiamo di non aver giocato una bella partita, complici i meriti dell’avversario ed i nostri errori, ma va dato grande merito ai ragazzi di non aver mai mollato e di aver ripreso con tanta applicazione una partita che era difficile rimettere in piedi. Ed il finale è un premio alla loro tenacia e che ci consegna due punti davvero pesanti su un campo difficile. Un grande ringraziamento al pubblico che nei momenti difficili ci è sempre stato di motivazione e grande spinta!”

La partita

La cronaca (Fonte Pallacanestro Palestrina) - Parte forte la Virtus che mette già due possessi di vantaggio, ma sul 5-10 la reazione di Palestrina si concretizza con un break di 9-0 condito da una tripla di Molinari. Rompono il digiuno gli ospiti dopo un primo quarto dal punteggio basso, ma la pressione arancio verde è alta e porta a diversi recuperi, fino alla bomba di Rossi che consiglia il time-out (26-17).

Sul +11 altro ribaltone firmato dalle conclusioni di Rocchi, annullando completamente il divario, l'ultimo minuto però è targato Baquero col Palestrina che riparte deciso.

In avvio di ripresa il mattatore ritorna a essere Rossi, Palestrina comanda e mantiene sempre il vantaggio sulla decina. Baquero prosegue l'opera e Molinari in lunetta realizza il +13. Arbitraggio discutibile che porta a proteste da ambo le parti, tecnici e tiri liberi diventano una consuetudine, Tonolli viene anche espulso.

In questo contesto la Virtus prova a risalire ma la tripla di Veljkovic conferma la grande serata dei prenestini (55-43).

Ultimo quarto da brividi, gioco ancora spezzettato dai fischi, sussulto di Molinari e Rossi per il 60-53, che per i padroni di casa risulterà anche l'ultimo canestro della gara. Qui infatti emerge la stanchezza per il grosso dispendio fisico, Palestrina cala vistosamente, e la classe dell'infinita panchina giallorossa fa la differenza.

Per la Virtus si passa da -7 a meno 5, poi le tripla dello specialista Petrucci, permette di arrivare alla parità. Negli ultimi due minuti la palla scotta e nessuno riesce a segnare.

Ma a 4 secondi dalla fine è Zoffoli a trovare la retina dalla distanza facendo esultare la Virtus e tutti i tifosi giallorossi sbarcati a Valmontone. Un pubblico enorme per la categoria che davvero merita ben altri teatri. Finisce 60-63 e per la squadra di Tonolli è la quarta vittoria stagione su cinque incontri.

Il tabellino

Iobus Palestrina-GVM Virtus Roma 1960 60-63 Parziali: 14-10, 34-28, 55-45, 60-63

IOBUS PALESTRINA: Rischia ne, Pucciarelli ne, Veljkovic 5, Rossi 18, Molinari 6, Ugolini 6, Colagrossi, Misolic, Visentin 9, Baquero 16, Mattarelli, Cernic. All. Cecconi

GVM VIRTUS ROMA 1960: Banach, Petrucci 14, Whelan 16, Frisari, Casale, Valentini 8, Zoffoli 8, Pellegrinotti ne, Salomone ne, Rocchi 9, Giacomi 5, Fokou 3. All. Tonolli
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Virtus Roma, colpaccio esterno nei secondi finali
RomaToday è in caricamento