rotate-mobile
Basket

Serie B: La Luiss vince a Taranto al termine di una grande rimonta

Rimonta completata: la Luiss Roma rincorre per trenta minuti una Taranto indemoniata ma nel momento cloud mette la freccia e i pugliesi lottano fino alla fine per rimanere aggrappati alla partita

Rimonta completata: la Luiss Roma rincorre per trenta minuti una Taranto indemoniata ma nel momento cloud mette la freccia e i pugliesi lottano fino alla fine per rimanere aggrappati alla partita.

Vittoria numero ventiquattro, avete letto bene, per i ragazzi di coach Paccariè che a quaranta minuti dalla fine del campionato guardano tutti dal basso all’alto. Una partita bellissima, dalle alte percentuali, e contornata da una cornice di pubblico clamorosa al Tursport.

Taranto, con solamente cinque giocatori visti i forfait di Piccoli e Conte, parte indemoniata con un parziale di 18-2 nei primi cinque minuti. La Luiss non è ancora scesa dal pullman e rischia di compromettere la contesa. Fallucca segna cinque punti in fila, poi ci pensa Jovovic a convertire un gioco da tre punti per il 25-12 dopo otto minuti. Le triple di Fallucca prima e Di Bonaventura poi riconsegna al pubblico una partita sul 26-20.

La Luiss risale la china fino al -5 grazie al canestro dalla lunga distanza (finirà con 28 punti) e poi riduce ancora di più il gap con un altro canestro pesante per il 35-33. Si iscrive a referto anche Zini che segna sette punti in fila: prima in sottomano, poi con una tripla e successivamente con un palleggio arresto tiro di pregevole fattura. Taranto, che ha fatto un primo tempo veramente ai confini della realtà dal punto di vista realizzativo, dà un altro strappo riuscendo sempre a mettere due possessi pieni di distanza: appena prima dell’intervallo parziale della Luiss con le squadre al riposo sul 55-50.

I padroni di casa rientrano dall’intervallo con la stessa garra ma, complici le rotazioni veramente risicate di coach Olive fanno calare ovviamente le percentuali. Barbon rimette in pista i viaggianti ma Taranto con due canestri in fila spegne il moto d’orgoglio della Luiss. Jovovic ne appoggia due facili in contropiede, Di Bonaventura guida la transizione offensiva e Fallucca pesca un’altra tripla per il 65-63. Con i liberi di Murri e Jovovic la Luiss mette il naso avanti per la prima volta al minuto numero trenta sul 67-71.

Legnini segna un canestro ignorante alla prima azione dell’ultimo periodo, poi la Luiss serra le fila in difesa e dall’altro lato del campo circolazione di palla celestiale tra Fallucca, Allodi e Jovovic che segna due punti per il 68-78.

Sembra finita, ma Rocchi segna in qualsiasi modo da tre punti e Taranto torna sotto solamente di due possessi. I tarantini hanno tre volte l’occasione per andare a un punto solo di svantaggio, ma i tiri si spengono tutti sul ferro: la Luiss non sbaglia quasi nulla dalla linea della carità e infila la sesta vittoria in trasferta consecutiva.

CJ Basket Taranto - Luiss Roma 88-93 (27-22, 28-28, 12-21, 21-22)

CJ Basket Taranto: Enzo damian Cena 23 (5/9, 2/7), Simone Rocchi 22 (3/6, 5/12), Diego Corral 21 (7/11, 0/5), Santiago Bruno 12 (2/4, 2/5), Francesco Villa 8 (3/6, 0/6), Mattia Graziano 2 (0/0, 0/0), Francesco D'agnano 0 (0/0, 0/1), Luca Sampieri 0 (0/2, 0/0), Andrea francesco Liace 0 (0/0, 0/0), Marcello Piccoli 0 (0/0, 0/0), Lamberto Napolitano 0 (0/0, 0/0), Francesco Gaeta 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 21 / 28 - Rimbalzi: 41 15 + 26 (Diego Corral 10) - Assist: 16 (Santiago Bruno 5)

Luiss Roma: Matteo Fallucca 28 (1/2, 6/13), Matija Jovovic 17 (6/8, 0/2), Marco Legnini 11 (2/5, 1/3), Giorgio Di bonaventura 10 (3/3, 1/4), Riccardo Murri 7 (1/4, 0/2), Andrea Zini 7 (2/3, 1/1), Domenico D'argenzio 6 (3/7, 0/1), Cesare Barbon 5 (1/1, 1/1), Giovanni Allodi 2 (1/3, 0/3), Alessandro Perotti 0 (0/0, 0/0), Davide Tolino 0 (0/1, 0/0), Giuseppe Invernizzi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 23 / 27 - Rimbalzi: 41 9 + 32 (Matija Jovovic 7) - Assist: 18 (Matija Jovovic 6)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: La Luiss vince a Taranto al termine di una grande rimonta

RomaToday è in caricamento