rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Basket

Serie B: Luiss Roma fa la storia. Battuta per la prima volta la Sebastiani Rieti

Luiss Roma batte al photofinish, e per la prima volta nei suoi venticinque anni di storia, la Sebastiani Rieti compiendo una vera e propria impresa

È la legge dei grandi numeri, prima poi doveva succedere: è successo nel momento più importante della stagione. La Luiss Roma batte al photofinish, e per la prima volta nei suoi venticinque anni di storia, la Sebastiani Rieti compiendo una vera e propria impresa. Vincono 69 a 65 i ragazzi terribili di coach Paccariè che al trentaduesimo perdevano 54-47, poi un super parziale guidato da Pasqualin, Jovovic e Murri che hanno portato i capitolini alla vittoria.

Si parte a ritmi alti, ma nessuna delle due squadre riesce a trovare la retina e quindi per i tre minuti sembra una partita di pallone (0-0), la Luiss costruisce i suoi buoni tiri ma non riesce a segnarli e si sblocca con la bomba di Barbon per il 4-4. D’Argenzio si mette in proprio segnando due canestri da vicino, ma Rieti chiude avanti il primo parziale per 13-12.  

In apertura di secondo parziale Fallucca segna quattro punti tutti d’un fiato, D’Argenzio ubriaca Mazzotti prima appoggiando al vetro e due azioni dopo salta Chinellato facendo esplodere lo spicchio Luiss per il 17-23 al minuto numero sedici. La Sebastiani fatica a trovare il canestro, ma si rifà sotto con un parziale di Bushati e Tomasini, con la partita in parità sul 25-25. All’intervallo regna l’equilibrio a causa di due perse sanguinose confezionate da Di Bonaventura e Pasqualin con i reatini avanti di un punto, 31-30.  

Al rientro dagli spogliatoi Rieti è più energica rispetto alla squadra vista nei primi venti minuti, ma Legnini trova la tripla su consegnato di D’Argenzio, poi però Bushati segna cinque punti tutti in fila e la Sebastiani è avanti di un possesso al minuto numero ventotto. Ci pensano Murri e D’Argenzio con due uno contro uno a riportare la Luiss sotto: 46-45 quando si entra nell’ultimo parziale di gioco.

È qui che la partita svolta: Tomasini e Mazzotti trovano delle triple incredibili, facendo scappare gli avversari sul 54-47 quando mancano solamente sette minuti. La Luiss in questo momento gira la manopola sulla modalità “in missione”: Pasqualin segna una tripla difficilissima, Allodi firma il suo primo canestro dal campo. Rieti in completa confusione, ne approfitta prima Jovovic, poi ancora Pasqualin dalla lunga distanza e ancora il montenegrino con un’altra conclusione nel pitturato. Il parziale è da non credere: 3-14, con la Luiss avanti 57-61. Murri mette il sigillo sulla vittoria con una tripla fantastica per il +8 a un minuto dalla fine, facendo esplodere tutto il palazzetto. Rieti prova l’ultimo sforzo, ma non riesce a rientrare mai sotto i due possessi di svantaggio.

Domani alle 18 la gara contro Vigevano che ha battuto Orzinuovi nella prima partita del Concentramento Nazionale.

Real Sebastiani Rieti - Luiss Roma 65-69 (13-12, 18-18, 15-15, 19-24)

Real Sebastiani Rieti: Simone Tomasini 13 (1/8, 2/3), Giordano Pagani 11 (4/5, 0/0), Riccardo Chinellato 9 (1/5, 1/3), Alessandro Piazza 7 (0/3, 2/4), Franko Bushati 7 (1/2, 1/5), Alessandro Ceparano 5 (1/2, 1/6), Alessio Mazzotti 5 (1/4, 1/3), Lorenzo Piccin 4 (0/2, 1/5), Ferdinando Matrone 4 (2/4, 0/0), Nicola Mastrangelo 0 (0/1, 0/2), Gianluca Frattoni 0 (0/0, 0/0), Samuele Valente 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 20 - Rimbalzi: 34 11 + 23 (Giordano Pagani 10) - Assist: 17 (Franko Bushati 5)

Luiss Roma: Matteo Fallucca 18 (2/4, 2/10), Marco Pasqualin 14 (1/3, 2/5), Domenico D'argenzio 14 (7/9, 0/2), Matija Jovovic 10 (2/3, 0/0), Riccardo Murri 5 (1/2, 1/2), Giovanni Allodi 3 (1/7, 0/0), Cesare Barbon 3 (0/0, 1/4), Marco Legnini 2 (1/1, 0/3), Giorgio Di bonaventura 0 (0/0, 0/0), Alessandro Perotti 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Invernizzi 0 (0/0, 0/0), Davide Tolino 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 21 / 24 - Rimbalzi: 40 7 + 33 (Giovanni Allodi 9) - Assist: 14 (Domenico D'argenzio 5)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: Luiss Roma fa la storia. Battuta per la prima volta la Sebastiani Rieti

RomaToday è in caricamento