rotate-mobile
Basket

Serie B: La Luiss riparte con una vittoria. Battuta la CJ Basket Taranto

Cambia l’anno ma non il risultato finale. La Luiss Roma inaugura il 2023 esattamente come aveva lasciato il 2022: con una vittoria

Cambia l’anno ma non il risultato finale. La Luiss Roma inaugura il 2023 esattamente come aveva lasciato il 2022: con una vittoria. Di certo due punti non da urlo come quelli contro Sant’Antimo, però pur sempre una vittoria che vale tanto quanto tutte le altre. Un pomeriggio dal sapore agrodolce per l’infortunio al ginocchio accaduto al centro Allodi nel quarto quarto, sicuramente out per la partita di mercoledì contro la capolista Ruvo.

Meriti anche a Taranto, che ha messo sabbia negli ingranaggi di una Luiss oggi litigante con il tiro dalla distanza, e che per oltre trenta minuti resta a contatto con i capitolini: è la profondità del roster a fare la differenza. Gli uomini di coach Paccariè arrivano più freschi quando conta, ed è il motivo per cui i due punti prendono la strada della capitale. Quando Murri e compagni danno la spallata decisiva con un 10-0 di parziale tra la fine del terzo periodo e l’inizio dell’ultima frazione, Taranto non riesce a rimanere più aggrappata al match. Finisce 76 a 65 per i padroni di casa che centrano la decima vittoria in campionato.

Taranto parte forte e scappa con un mini parziale sul 7-11 con la difesa Luiss in difficoltà sui tagli dal lato debole, insieme ad una scarsa mira da tre punti (0/7). I padroni di casa non si buttano giù e migliorano le percentuali da due punti con Jovovic che lavora molto bene a rimbalzo offensivo e ruba un paio di punti dalla spazzatura. Anche Allodi inizia a fare un buon lavoro depositando quattro punti in fila che portano la Luiss avanti alla prima sirena (16-14).

Dopo un digiuno durato nove tiri è Legnini a segnare la bomba che sblocca il PalaLuiss, Villa pareggia in zingarata e sul capovolgimento di fronte Barbon segna la tripla del 26-23 (15’). Legnini infila un tiro da tre punti, Murri fa solamente uno su due ai liberi e Taranto rimane li: all’intervallo la Luiss è avanti solamente di due lunghezze. E si rimane su questo equilibrio fino al minuto numero 28, con Taranto avanti di quattro lunghezze la Luiss infila un 10-0 di parziale in 3 minuti cercando di dare una spallata: sono di Jovovic (quattro punti), Allodi e Murri i canestri decisivi che danno il là alla Luiss.

Non c’è più motivo di guardarsi indietro per i capitolini che continuano a macinare il proprio gioco grazie a Pasqualin e Murri. Con la tripla di D’Agnano i rossoblù tornano anche a due lunghezze di distanza (56-54 al 34’) ma Pasqualin segna ai liberi e poi spara una tripla su un pick and roll centrale che mette cinque punti di distanza tra le due squadre. Taranto, con i propri giocatori principali in debito d’ossigeno, non riesce a reggere l’urto e deve alzare bandiera bianca.  

Luiss Roma - CJ Basket Taranto 76-65 (16-14, 19-19, 17-15, 24-17)  

Luiss Roma: Marco Pasqualin 21 (3/6, 2/7), Marco Legnini 16 (2/5, 4/6), Matija Jovovic 15 (7/11, 0/2), Giovanni Allodi 12 (5/9, 0/1), Riccardo Murri 7 (2/5, 0/4), Cesare Barbon 3 (0/0, 1/3), Giorgio Di bonaventura 2 (1/3, 0/2), Matteo Fallucca 0 (0/3, 0/4), Alessandro Perotti 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Invernizzi 0 (0/0, 0/0), Sean Busca 0 (0/0, 0/0), Davide Tolino 0 (0/0, 0/0)  

Tiri liberi: 15 / 17 - Rimbalzi: 40 12 + 28 (Matija Jovovic 9) - Assist: 15 (Marco Pasqualin 5)  

CJ Basket Taranto: Enzo damian Cena 15 (5/10, 1/4), Gianmarco Conte 14 (5/9, 0/3), Francesco Villa 13 (4/5, 1/7), Diego Corral 9 (4/9, 0/3), Santiago Bruno 7 (1/1, 1/4), Marcello Piccoli 4 (2/3, 0/0), Francesco D'agnano 3 (0/0, 1/1), Luca Sampieri 0 (0/2, 0/0), Mattia Graziano 0 (0/0, 0/0), Andrea francesco Liace 0 (0/0, 0/0)  

Tiri liberi: 11 / 16 - Rimbalzi: 26 1 + 25 (Francesco Villa, Santiago Bruno 5) - Assist: 13 (Enzo damian Cena, Diego Corral, Santiago Bruno 3)  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: La Luiss riparte con una vittoria. Battuta la CJ Basket Taranto

RomaToday è in caricamento