Atletico Morena, Serafini: "Con la Nuova Castelli Romani una sfida decisiva"

La squadra di mister Andrea Aquilanti ha sorprendentemente perso in casa (1-2) contro il Lamaro Cinecittà

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Se quella con il Torre Angela (1-1 subito con gli avversari ridotti in nove) assomigliava ad un'occasione persa, quello di domenica scorsa per la Seconda categoria dell'Atletico Morena pare una sorta di pericolo scampato. La squadra di mister Andrea Aquilanti, infatti, ha sorprendentemente perso in casa (1-2) contro il Lamaro Cinecittà, ma al tempo stesso è stata "graziata" dalle sue inseguitrici: Pibe de Oro e Nuova Castelli Romani si sono annullate pareggiando nello scontro diretto e rimanendo a -5, mentre il Real Rocca di Papa ha addirittura perso sul campo dell'Esercito. Tornando alla gara dell'Atletico, si è trattato di una sfida davvero molto particolare, come spiega il direttore generale del club della famiglia Fabrizi, Enzo Serafini. «Nel primo tempo pareva dovessimo dominare in lungo e in largo perché abbiamo fallito almeno due o tre occasioni nitidissime, ci è stato annullato un gol regolare, abbiamo sciupato con Tarquini un calcio di rigore (respinto da un portiere… non di ruolo, visto che il titolare si era infortunato e gli ospiti non avevano una riserva, ndr) e poi siamo passati in vantaggio con un gol dello stesso Tarquini. Nella ripresa mi sono subito accorto che la squadra era rientrata in campo con un altro atteggiamento, quasi si fosse adagiata sul vantaggio minimo. Poi siamo rimasti in dieci per un doppio giallo a Buccitti e a quel punto il Lamaro ci ha creduto, ribaltando il risultato nella parte finale. Purtroppo queste sono cose che capitano nel calcio, ma quando si ha la possibilità bisogna chiudere la partite. Ora parleremo coi ragazzi per cercare di dare loro una spinta in questo finale di stagione: siamo stati sempre in testa, non possiamo vanificare tutto». La gara di sabato prossimo sembra un match senza appello. «Faremo visita alla Nuova Castelli Romani - dice Serafini - ed è chiaro che una vittoria ci metterebbe la strada in discesa in questo finale di stagione, mentre una sconfitta complicherebbe molto i nostri piani. Dell'avversario ricordo poco rispetto alla partita d'andata, ma certamente sul loro campo sarà una sfida molto difficile: se sono secondi è perché hanno dei valori importanti per la categoria».

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento