Sport

Torna a sorridere l’Atlante Eurobasket Roma: superata la Tezenis Verona

Chiusura con successo della seconda fase di campionato per l’Atlante Eurobasket Roma

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Seppure senza implicazioni di classifica, vista la certezza delle posizioni nel Girone Giallo (quinti i padroni di casa, primi gli ospiti), gara divertente e combattuta fino all’ultimo fra Atlante Eurobasket Roma e Tezenis Verona nell’ultimo match di entrambe le compagini prima dei playoff. I capitolini, con Bucarelli che ritorna fra i convocati ma che come Gallinat verrà impiegato per un minutaggio limitato, vanno in campo con Romeo, Stafferi, Olasewere, Magro oltre allo stesso Gallinat; gli scaligeri replicano con Tomassini, Greene IV, Rosselli, Jones e Candussi.

Primi canestri del match scambiati dai lunghi delle due squadre, con Candussi, Olasewere, Jones e Magro consecutivamente a segno, prima della tripla del 4-7 di Candussi. Replica Gabriele Romeo con un jumper, a sottolineare la sostanziale parità nelle iniziali battute di gara, coi romani a passare in vantaggio con la tripla di Gallinat per 9-7 dopo quattro minuti di gioco. Piovono canestri da 3 punti, in una gara che si mantiene briosa: ancora Candussi, Staffieri e Bobby Jones puniscono da dietro l’arco, prima dell’appoggio di Magro da sotto e di un altro jumper di Gallinat, per il 18-15 a tre minuti dal termine del quarto. Si aggiunge un libero di Pini per Verona, preceduto da uno splendido alley oop sull’asse Bucarelli (subentrato a metà quarto)/Cicchetti, per concludere la prima frazione sul 20-18 per l’Atlante Eurobasket Roma. In apertura di secondo quarto, due triple di Severini e di Caroti fanno registrare sorpasso e primo piccolo strappo per la Tezenis Verona, sul +5 a sette minuti e mezzo dall’intervallo: arriva quindi il timeout di coach Pilot.

Al rientro, jumper di Lorenzo Bucarelli che torna quindi a segno e una sua nuova pennellata per un secondo alley oop concluso da Alexander Cicchetti: a metà quarto, sommando un libero di Cepic, le squadre tornano in parità sul 25-25. Il nuovo vantaggio per i padroni di casa arriva a due minuti dal riposo, grazie ad una nuova tripla di Roberto Gallinat; si aggiunge un libero di Olasewere e l’Atlante Eurobasket Roma va sul 33-31 prima degli ultimi 90 secondi della prima metà gara. Risponde Rosselli da dietro l’arco, prima del gioco da tre punti di Lorenzo Bucarelli; due appoggi di Candussi e una tripla di Bucarelli mandano le due compagni nello spogliatoio separate da un solo punto, sul 39-38 per i padroni di casa.

Si riparte come nell’inizio di gara, con i lunghi a realizzare i primi canestri: Jones, Olasewere e Candussi tengono le due squadre vicine nel punteggio, prima di una seconda tripla di Jones che riporta avanti di due possessi la Tezenis Verona, sul 42-46, dopo due minuti. Replica la coppia di americani dell’Atlante Eurobasket Roma: prima Jamal Olaswere da sotto e poi Roberto Gallinat da fuori firmano il 5-0 del sorpasso romano, con sospensione automaticamente chiamata da un Ramagli che deve rinunciare a Phil Greene IV, uscito per infortunio dopo uno scontro con Daniele Magro. In uscita dal timeout, è Rosselli a firmare un gioco da 3 punti per riportare avanti i suoi; si sommano un layup di Candussi e una nuova tripla di Jones, per il 47-54 degli scaligeri con conseguente timeout a metà quarto chiesto da coach Pilot.

E’ Jamal Olasewere a piazzare un personale break di 4-0, coi romani che si riavvicinano, riportandosi a -3 a tre minuti dall’intervallo, prima della quarta tripla di Jones nella terza frazione che rilancia la fuga veronese. Al contropiede in solitaria di Viglianisi replica Severini con 4 punti, ma l’Atlante Eurobasket Roma non consente agli avversari di scappare nel punteggio: utilizzo del perno da maestro di Bucarelli e appoggio da sotto di Cicchetti permettono ai romani di piazzare un controbreak, col quarto a chiudersi sul 57-61 per gli ospiti. Ospiti che rientrano in campo piazzando subito la tripla del nuovo +7 con il ventenne Guglielmi, prima di tre minuti in cui le squadre non segnano più, interrotto dall’appoggio di Pini del 57-66. Replica ancora Bucarelli con due liberi; il viaggio in lunetta di Janelidze permette alla Tezenis Verona di contenere il tentativo di replica dell’Atlante Eurobasket Roma, che sporca le sue percentuali faticando a trovare la via del canestro.

Tra i tre liberi di Caroti e Candussi battono un colpo i romani, con la tripla del neoventinovenne Viglianisi e un altro appoggio di Cicchetti; un successivo fallo tecnico coi liberi convertiti da Caroti riporta avanti di 9 Verona. Ancora Viglianisi dall’arco e Cicchetti dal midrange firmano un 5-0 per i capitolini; a tre minuti dalla fine del match, coach Ramagli chiede sospensione sul 69-73 per i suoi. Per un minuto e mezzo si susseguono tentativi infruttuosi delle due squadre, che restano sullo stesso punteggio; coach Pilot (che nel frattempo ha perso Cicchetti, fuori per cinque falli) allora vuole parlarci sopra con i suoi con un timeout.

E’ la mossa giusta: Kenneth Viglianisi insacca da tre punti, e se Caroti segna un tiro libero su due dall’altra parte, lo stesso Viglianisi nell’attacco successivo fa 2/3, portando i romani -1. Nell’azione che segue di Verona, Roberto Gallinat sporca il passaggio e subisce fallo antisportivo: segna il libero del sorpsasso e sulla rimessa successiva, la Tezenis tenta la carta del fallo sistematico. Ancora Viglanisi, che chiuderà l’ultimo quarto realizzando 14 dei suoi 16 punti totali (massimo stagionale), piazza due liberi. Caroti porta i suoi sul 77-76, ma nuovamente Kenneth subisce fallo: dalla lunetta segna la prima volta e sbaglia la seconda, con Capitan Fanti lestissimo a raccogliere il rimbalzo offensivo e a scaricare il pallone su Gallinat, sul quale Verona non può che commettere nuovamente fallo. 2/2 per lo statunitense, con Candussi a cui viene concesso spazio per andare a schiacciare così da far scorrere il tempo; sul -2 ancora fallo degli ospiti su Eugenio Fanti, che segna l’ultimo libero così da portare i suoi sul 81-78.

La preghiera di Caroti all’ultimo tiro non viene accolta dagli dei del basket: l’Atlante Eurobasket Roma porta a casa il terzo successo casalingo su tre della seconda fase, presentandosi nel migliore dei modi ai playoff. Alla chiusura del match, coach Pilot: “Ci eravamo prefissi l’obiettivo di dosare le forze e calare in un contesto agonistico Gallinat e Bucarelli: sono contento dell’essere riuscito a realizzare il tutto vedendo tutti i ragazzi andare a segno e cogliendo anche un successo contro una Verona che ha dosato le forze, ma era pur sempre imbattuta da 13 partite.

A proposito dei nostri avversari, mi auguro che l’infortunio di Greene non sia grave e a lui faccio i migliori auguri. Ora ci aspetta un appuntamento, quello dei playoff, che abbiamo atteso molto e in cui, al di là dell’avversario che incontreremo, metteremo tutte le energie che abbiamo per cercare di ben figurare“.

Il finale: Atlante Eurobasket Roma – Tezenis Verona 81-78 Atlante Eurobasket Roma: Olasewere 11, Gallinat 16, Cepic 1, Fanti 1, Viglianisi 16, Cicchetti 10, Magro 6, Staffieri 3, Romeo 5, Bucarelli 12 All. Pilot Ass. All. Crosariol, Zanchi Tezenis Verona: Beghini n.e., Greene IV 1, Caroti 13, Colussa 2, Guglielmi 3, Tomassini, Candussi 17, Jones 17, Rosselli 10, Pini 5, Severini 9, Janelidze 1 All. Ramagli Ass. All. Comazzi,

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna a sorridere l’Atlante Eurobasket Roma: superata la Tezenis Verona

RomaToday è in caricamento