Bastos: "Alla Roma per vincere. La sciarpa contro la Lazio solo un malinteso"

Sono le prime parole del nuovo acquisto della Roma, Michel Bastos, nella conferenza stampa di presentazione

Michel Bastos, nella conferenza stampa di presentazione, fa il suo esordio da giocatore della Roma: "Sono qui per aiutare la mia nuova squadra. Ho voglia di giocare e vincere. Voglio restare qui diversi anni. Prima impressione? Straordinaria, qui si vive per il calcio. Questo a noi brasiliani piace molto". 

Si presenta così l'ultimo acquisto arrivato a Trigoria in prestito dall'Al Ain. L'esterno sembrava destinato al Napoli, ma poi ha scelto la squadra giallorossa. "La presenza di Rudi Garcia ha influenzato la mia scelta, assieme al fatto che la Roma è un grande club - confessa il brasiliano che in passato aveva lavorato col tecnico francese - Con Garcia ho sempre mantenuti i contatti da quando sono andato via dal Lille: è stata una persona importante che mi ha aiutato. Quando sarò pronto per tornare in campo? Sto lavorando per essere a disposizione il più presto possibile. Credo ci sia bisogno di dieci giorni per poter essere al meglio".

Bastos è arrivato a Roma in prestito ma con l'idea di restare qualche anno. Il brasiliano ha già giocato anche con Pjanic al Lione. "Ho giocato due anni con lui a Lione, ha sempre mostrato grandi qualità sopra la media, lì era più giovane, ha grandi margini di miglioramento essendo giovane, non so se le voci di mercato siano vere, ma il mio auspicio e quello dei compagni è che resti, è un giocatore importante per la squadra". 

Il neo giallorosso torna poi su quanto avvenuto all'Olimpico quando ha mostrato una sciarpa con una scritta offensiva sulla Lazio. "Come ho detto su Twitter si è trattato di un malinteso, uno spiacevole equivoco, è importante rispettare gli avversari, tanta gente ci è rimasta male, colgo l'occasione per scusarmi ulteriormente -ha detto Bastos-, era un'occasione per stare con i tifosi, sono rammaricato, non doveva succedere, ora è importante cambiare pagina, io non mi sono accorto di cosa ci fosse scritto, se l'avessi saputo non l'avrei fatta vedere". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A proposito del clima derby e della possibilità di averne tre in una settimana, se la Lazio arriverà in semifinale di Coppa Italia, il brasiliano ha aggiunto: "Ovviamente già avevo un'idea di cosa fosse un derby, so che è una partita speciale per entrambi i club, so che c'è la possibilità di giocarne tre, ma aspettiamo Lazio-Napoli, so cosa devo aspettarmi, ora dobbiamo lavorare, ma sono abituato a tutto quello che succede anche fuori dal campo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Centro commerciale Maximo, c'è la data di apertura. Primark e non solo: ecco le news sui negozi presenti

  • Si spegne l’Auchan di Porta di Roma: lo spettro dell’esubero su 250 lavoratori

  • Miss Roma 2020: in 15 per l'ambita corona. Domenica la premiazione a Frascati

  • Ai funerali Willy arriva 'Er Brasile', Minnocci respinto all'ingresso: "Trattato come bandito, ma volevo solo portare fiori"

  • Omicidio a Marconi: colpito da una coltellata, morto 43enne

  • Coronavirus, a Roma città 131 nuovi casi. 181 in tutto il Lazio

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento