menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appia Run 2020: già più di mille iscritti alla gara dedicata ad Abebe Bikila

Gli organizzatori: "Si sta lavorando con il Comune di Roma per studiare la possibilità d'intitolare una strada al grande campione etiope al quale la Roma Appia Run"

Domenica 19 aprile 2020 è una data da segnare fin d’ora sul calendario per tutti gli amanti del running: è il gran giorno della ROMA APPIA RUN, manifestazione di corsa su strada competitiva sulla distanza dei 13 km e non competitiva sulla distanza di 4 e 13 km, organizzata da ACSI con la collaborazione di ACSI Italia Atletica e di ACSI Campidoglio Palatino.

Sarà un’edizione speciale questa 22ª della Roma Appia Run, intanto perchè il comitato organizzatore della gara sta lavorando con l’amministrazione di Roma Capitale per partire da via San Gregorio, cosa che faciliterebbe l'ingresso in via di Porta San Sebastiano, e poi perchè sarà l’occasione ideale per celebrare i 60 anni dalle Olimpiadi di Roma e l'indimenticabile vittoria di Abebe Bikila nella Maratona capitolina. A tal proposito si sta lavorando con il Comune di Roma per studiare la possibilità d'intitolare una strada al grande campione etiope al quale la Roma Appia Run è storicamente dedicata. 

Resta il gran fascino di una delle più prestigiose gare dell’intero panorama podistico capitolino, l’unica corsa al mondo a disputarsi su ben 5 pavimentazioni diverse: asfalto, sampietrino, basolato lavico, sterrato e per finire la pista dello Stadio Nando Martellini alle Terme di Caracalla, che a circa 9 mesi dal grande giorno ha già superato i 1000 iscritti, una specie di record per questo tipo di manifestazione.

Attualmente sono 1011 gli iscritti di cui 805 alla 14 km competitiva; 165 alla 14 km non competitiva; 41 alla 5 non competitiva.

Le società più rappresentate sono: Bancari Romani 205, LBM Sport 129, Piano ma Arriviamo 36, Am Villa Pamphili 35, Villa De Sanctis 24.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    "Fa er provola", perché si dice così?

  • De Magna e beve

    12 "vizi" artigianali: nuovo regno del tiramisù apre a Roma

  • De Magna e beve

    Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento