Roma: doccia fredda per i tifosi, Antonio Conte rifiuta la panchina. "Non ci sono le condizioni"

Il tecnico leccese si confessa a Walter Veltroni in una intervista a La Gazzetta dello Sport

Antonio Conte ringrazia, ma rifiuta la Roma. L'allenatore, oggetto del desiderio di molti club europei, si confessa a Walter Veltroni in una intervista esclusiva a La Gazzetta dello Sport. In una lunga chiacchierata il tecnico ex Juve e Chelsea ha parlato di tutto e della sua condizione per tornare ad allenare: "Chi mi vuole sa che devo incidere con le mie idee".

Conte ha anche allontanato l'ipotesi di un suo possibile sbarco alla Roma: "Mi sono innamorato di Roma frequentandola nei due anni in cui sono stato c.t. della Nazionale. All'Olimpico senti la passione da parte di questo popolo che vive il calcio con un’intensità particolare, che per la Roma va fuori di testa. Che vive 'per la Roma'. Un ambiente molto passionale, che ti avvolge. Oggi le condizioni non ci sono ma penso un giorno, prima o poi, io andrò ad allenare la Roma", si legge sulla Rosea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Scuole chiuse a Roma per maltempo: la decisione del Campidoglio

  • Prendevano la pensione dei genitori morti vent'anni fa: danni all'Inps per 3 milioni di euro

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Sardine a Roma, sabato la manifestazione: chiusa metro San Giovanni e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento