rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Sport

Antonella Palmisano è oro nei 20 km di marcia, dagli allenamenti a Castelporziano al trionfo di Tokyo

Nel giorno del suo 30esimo compleanno, Antonella Palmisano di casa nella Capitale che si allena con Massimo Stano ha vinto l'oro nei 20 km di marcia

L'Italia corre: Antonella Palmisano, così come Massimo Stano, ha vinto l'oro olimpico a Tokyo nella 20 chilometri di marcia. Al Sapporo Odori Park sventola ancora il tricolore.

La Palmisano ha tagliato il traguardo in 1:29:12, davanti alla colombiana Arenas, 1:29:37, e alla cinese Liu, bronzo in 1:29:57. La neo olimpionica aveva chiuso ai piedi del podio la sua precedente partecipazione olimpica a Rio 2016. È l'ottavo oro azzurro, il quarto dell'atletica e la 36esima medaglia a Tokyo: eguagliato il record di tutti i tempi, realizzato a Los Angeles '32 e a Roma '60. E' la prima volta che l'Italia vince l'oro nella marcia con uomini e donne nella stessa Olimpiade.

Antonella Palmisano, atleta delle Fiamme Gialle, è allenata da Patrick Parcesepe a Castelporziano. Dopo il barese Massimo Stano, nella 20 km maschile, ecco la tarantina Antonella Palmisano. Entrambi pugliesi, sono di casa nel Lazio, a Roma, a Castelporziano, nel centro di Ostia.

Fino al 2003 giocava a pallavolo ma poi si è convinta a praticare la marcia con un gruppo di ragazzi guidati a Mottola dal tecnico Tommaso Gentile. Nel suo ricco palmarès giovanile brilla la vittoria in Coppa del Mondo juniores - risultato senza precedenti per un’azzurrina - a Chihuahua nel 2010.

Dal 2012 si è trasferita a Roma, si è piazzata a ridosso del podio nei Mondiali di Pechino 2015 (quinta) e poi ai Giochi olimpici di Rio 2016 (quarta) nonostante una stagione condizionata da un infortunio al tibiale destro. Nel 2017 ha stabilito il record nazionale nei 10.000 su pista (41:57.29) e vinto il bronzo ai Mondiali di Londra con 1h26:36, seconda italiana di sempre, migliorandosi di oltre un minuto. Un altro bronzo agli Europei di Berlino, nel 2018, prima del matrimonio con Lorenzo Dessi, 'collega' del tacco e punta. Gareggia con un colorato fiore di feltro in testa, realizzato dalla mamma. Ha studiato grafica pubblicitaria.

Palmisano1-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antonella Palmisano è oro nei 20 km di marcia, dagli allenamenti a Castelporziano al trionfo di Tokyo

RomaToday è in caricamento