Alex Zanardi ha incontrato a Roma 2000 studenti della provincia

Sold out delle grandi occasioni all'Auditorium della Conciliazione

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Sold out delle grandi occasioni all'Auditorium della Conciliazione dove Alex Zanardi ha incontrato 2000 studenti delle scuole superiori provenienti dalla Provincia di Roma. All'evento organizzato da AP Communication con il sostegno della Provincia di Roma è stato protagonista Alex Zanardi "un uomo, una sfida" e l'evento è stato moderato da Marco Mazzocchi. Dopo un filmato emozionale sulla figura del campione che ha fatto emergere i veri valori dello sport e della vita Zanardi ha toccato tutti i passaggi della sua vita. Clara Vaccaro commissario vicario della Provincia di Roma che ha sostenuto questo appuntamento ha voluto precisare:"Una personaggio come lui puo' essere di grande insegnamento per i giovani e la grandissima risposta di presenze hanno confermato la bontà dell'iniziativa". Nel corso dell'incontro Zanardi ex pilota di formula 1, campione paralimpico a Londra 2012 e vincitore di 4 edizioni della Maratona di Roma in handbike, ha toccato i vari momenti della sua vita con tantissimi consigli che i ragazzi hanno ascoltato per due ore con attenzione ed applaudito. A proposito di talento nello sport è stato portato ad esempio il capitano della Roma Francesco Totti ed Alex Zanardi ha sottolineato: "Il talento è in ciascuno di noi ma, come Francesco, bisogna metterci tutta la passione, solo così riusciremo a raggiungere i nostri obiettivi, bisogna metterci cuore, tenacia e poi è importante l'ambiente che ti circonda come la famiglia e la gente che ti vuole bene." E poi le domande Emiliano del Pasteur ha chiesto: "Dove hai trovato la forza di continuare dopo l'incidente ed Alex di rimando: "Perchè non avrei dovuto farlo, la vita è una, è meravigliosa e bisogna viverla ogni giorno." Un insegnante del liceo artistico ha domandato: "che cosa aveva provato alla notizia dell'incidente di Schumacher" anche qui risposta pronta: " Con Schumi abbiamo potuto vedere che nella vita c'è un destino ogni nostra azione può avere dietro l'angolo un rischio, la vita è fatta così siate sempre attenti e vigili ragazzi la vita è unica. Giulia di un liceo di Palestrina ha voluto chiudere l'incontro con un pensiero che tutta la platea ha condiviso: "Sei un grande, sei una persona da imitare." Al termine dell'incontro Alex Zanardi si è fermato con Adriano Panatta ed ha commentato: "Vedere tanti ragazzi concentrati sul sottoscritto per tutto questo tempo mi ha fatto un certo effetto, perche' vuol dire che cio' che ho raccontato a loro li ha interessati e di questo sono stato davvero molto lusingato. Io ho raccontato la mia esperienza e poi sta a loro vederci qualcosa di utile. La vita, saro' ripetitivo, e' una grandissima occasione è davvero unica."
Torna su
RomaToday è in caricamento