Albalonga calcio: che spettacolo la vittoria a Grosseto

Venturi: “Ragazzi perfetti”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Albano Laziale (Rm) – L’Albalonga gioca probabilmente la sua miglior partita stagionale ottenendo uno “scalpo” di prestigio. La squadra del presidente Bruno Camerini, infatti, ha sbancato Grosseto nel match di domenica. Un 3-2 che mister Mauro Venturi commenta con pacatezza, ma al tempo stesso evidente soddisfazione: “Abbiamo vinto con merito, sfoderando una prova eccezionale. I ragazzi sono stati perfetti. Già nel primo tempo, pur chiudendo sotto per 2-1 (rete del momentaneo pari siglata da Cardillo, ndr), avevamo fatto una prova importante e infatti all’intervallo ho semplicemente detto ai ragazzi di continuare a giocare come stavamo facendo. Nella ripresa praticamente abbiamo giocato solo noi e con Bosi e Di Cairano abbiamo ribaltato il risultato cogliendo un successo molto pesante. Voglio fare i complimenti a tutti, ma in particolare ai ragazzi più giovani che hanno offerto una prova molto importante”. La vittoria di Grosseto proietta l’Albalonga ad un solo punto dal secondo posto (e a cinque dal Monterosi capolista) e magari può cambiare le “prospettive” del gruppo azzurro: “Fino a poco tempo fa, l’obiettivo che avevamo in testa era quello di una tranquilla salvezza. A questo punto, cercheremo di entrare nei play off visto che da inizio stagione siamo nelle posizioni di vertice della classifica. Guardare ancora più su? Al momento non credo sia giusto, vediamo cosa saremo in grado di fare nelle prossime settimane”. Nel prossimo turno l’Albalonga ospiterà L’Aquila Montevarchi che è sesta in classifica: forse il pericolo maggiore sarà proprio il “boomerang” della sbornia della vittoria di Grosseto: “Se accadesse una cosa simile la responsabilità sarebbe tutta dello staff tecnico e in particolare del sottoscritto. In realtà, pur ottenendo tre punti importanti a Grosseto, non abbiamo fatto nulla e quindi cercheremo di lavorare in settimana per sfoderare un’altra prestazione di spessore contro un avversario che merita il massimo rispetto”.

Torna su
RomaToday è in caricamento