Albalonga calcio, Sevieri dopo il successo sul Flaminia: “Play off obiettivo concreto”

Buona la prima casalinga dell’Albalonga nel 2020

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Albano Laziale (Rm) – Buona la prima casalinga dell’Albalonga nel 2020. La formazione di mister Mauro Venturi ha sconfitto per 2-0 il lanciatissimo Flaminia degli ex Punzi, Panini, Barone e Polizzi (reduce da cinque successi consecutivi) e lo ha fatto con una prestazione determinata e attenta fino all’ultimo. A decidere il match sono state le reti di Succi nel primo tempo e del subentrato Magliocchetti nel finale di gara. “Abbiamo avuto un inizio un po’ negativo come ci ha confermato anche il mister all’intervallo – commenta il centrocampista classe 1991 Federico Sevieri – Poi siamo stati bravi a invertire la rotta e in tal senso la rete di Succi a metà primo tempo ci ha dato una bella spinta. Successivamente abbiamo concesso pochissimo a un avversario sicuramente forte che contava su diversi ex Albalonga che ci tenevano a far bene. Noi, però, volevamo immediatamente riscattare la sconfitta della domenica precedente sul campo del Grassina e ci siamo riusciti con una partita molto accorta”. Il centrocampista ex Fiuggi è stato il principale neo arrivo del mercato dicembrino: “Sapevo di trovare un ambiente tranquillo e al tempo stesso ambizioso qui all’Albalonga e i fatti lo hanno confermato. Mister Venturi mi ha dimostrato subito grande fiducia affidandomi il ruolo di centrale nella mediana a tre che ha utilizzato sin dall’inizio della stagione e io voglio ripagarla. L’inserimento è stato semplice perché questo è un gruppo sano e molto compatto che ha voglia di togliersi soddisfazioni importanti”. Sevieri si sbilancia sugli obiettivi stagionali dell’Albalonga: “Questa squadra è stata nelle parti altissime della classifica fin dalle prime fasi di campionato e quindi credo che l’obiettivo dei play off sia concreto. Ma sappiamo bene che la concorrenza è agguerrita e che ci sarà parecchio da faticare per centrarli. Dobbiamo pensare soprattutto a migliorare partita dopo partita”. Nel prossimo turno c’è la visita al Pomezia: “Conosco alcuni ragazzi per averci giocato assieme. Loro sono in zona play out, ma serve il massimo rispetto: hanno una società ambiziosa, un allenatore in gamba e una squadra pericolosa. Sappiamo che sarà una gara agonisticamente tosta e ci dobbiamo far trovare pronti” conclude Sevieri.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento