rotate-mobile
Sport

L'addio di Totti, Roma in lacrime saluta il suo Re: "Spegnere la luce non è facile"

Tifosi, compagni e amici in lacrime per il Capitano. Totti piange, regala un pallone autografato e insieme a Ilary Blasi e ai loro tre figli fanno il giro del campo tra gli applausi del pubblico

Un giornata che resterà nella storia della Capitale. La Roma perde, sul campo, quello che per 25 anni è stato il suo faro in campo ma al 91' riesce a gioire per l'accesso in Champions League agguantato nel finale grazie al gol di Diego Perotti che sì, fa rima proprio con Francesco Totti: il vero protagonista della domenica romanista. 

Una sceneggiature degna di un colossal americano, come americano è il presidente James Pallotta reo, secondo alcuni tifosi, di aver permesso a Totti di smettere così. Quasi per forza. Fischi per Pallotta così come per Luciano Spalletti, i due "nemici" del Capitano. 

Gli applausi, invece, sono tutti per il Capitano che quando abbraccia i suoi figli, Chanel e Cristian, scoppia in un emozionante pianto che coinvolge gli oltre 65mila tifosi dell'Olimpico. Poi si unisce a loro la terza figlia Isabel e la moglie Ilary Blasi. Un fiume di lacrime, che inonda la città come il Tevere nelle più brutte alluvioni romane. 

Poi gli applausi. Tanti. Infiniti. Di tutti. Compagni, amici, giornalisti. Alessandro Florenzi e Daniele De Rossi, gli ultimi due romani e romanisti rimasti in squadra, con gli occhi rossi illuminati, sullo sfondo, dai fari gialli dell'Olimpico. Quel giallo e rosso che hanno accompagnato e accompagneranno, per sempre, la vita di Totti

Francesco Totti ultima partita con la Roma

Un figlio di Roma. Un gladiatore, come uno dei tanti tatuaggi che ha dipinto sul corpo il Capitano. Un'opera d'arte. Come i suoi gol, i suoi "cucchiai", i suoi assist. I tifosi, allo stadio e non, della Roma e non, dalle 20 del 28 maggio 2017 le stanno rivendo tutti. Uno dopo l'altro. Una serie di immagini che scorrono, più o meno velocemente, nella mente di chi, in questi venticinque anni, ha visto il calcio. 

>>> LA COREOGRAFIA DELL'OLIMPICO <<<

Il Dio del calcio, secondo tifosi della Roma che, difficilmente, rivivranno emozioni così. Vere. Una domenica pazza. Insensata. Iniziata, sul campo, per Totti. Intorno alle 19:13. La Roma soffre, passa, il Genoa non molla, pareggia. Alle 19:51 Perotti segna, per Totti e la Roma va in Champions League. Il tifoso gode, esulta. Ma dura poco.

O meglio, l'esultanza per la qualificazione alla Champions resta lì. A quelle 19:51. Poi, di feste, dai toni diversi ne inizia un'altra. "Un Capitano, c'è solo un Capitano". I minuti passano. Lenti. Il tempo si ferma. Per chi è eterno, come Totti,  come nei dribbling e nelle magie. Poi alle 20:30 il "gol", più doloroso per lui. 

"Mi mancherai", firma sul pallone. Poi il bolide. L'ultimo. Un destro preciso che manda la sfera in Curva Sud, tra le braccia dei tifosi che quasi fanno a botte per accaparrarsi l'ultimo pezzo delle leggenda romana e romanista. Infine l'ultima giocata. Cinque minuti più tardi. Col microfono in mano. 

"Ho pianto sempre, solo come un matto. 25 anni non si dimenticano, con voi dietro le spalle che mi avete sempre spinto. Nel bene e nel male", la voce rotta, quasi singhiozzante. Un Totti a cuore aperto che si confessa. "Da giorni leggo tante cose su di me, tutte bellissime. Lo so, e' tardi, volete andare a casa... Ma io starei qui altri 25 anni. Ora ho un po' di paura, ho bisogno di voi". Poi la chiusura, commente. Totti si leva la fascia da Capitano e la consegna ad un bambino, Mattia Almaviva il mini-capitano dei Pulcini della Roma. Il giusto epilogo per una storia da favola.


LA LETTERA DI TOTTI AI TIFOSI - VIDEO E TESTO COMPLETO

VIDEO: LACRIME DEI TIFOSI FUORI LO STADIO

VIDEO: TOTTI ABBRACCIA LA SUA FAMIGLIA

VIDEO: I MESSAGGI DEI TIFOSI A TOTTI

VIDEO, SPALLETTI: "HO SBAGLIATO CON TOTTI

VIDEO: I MIGLIORI 10 ASSIST DI TOTTI 

VIDEO: LE MIGLIORI 10 PARTITE DI TOTTI 

VIDEO: LE MIGLIORI 10 ESULTANZE DI TOTTI

VIDEO: I 10 MIGLIORI GOL IN SERIE A

LA CARRIERA DI TOTTI

I 10 MOMENTI MIGLIORI DELLA CARRIERA

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'addio di Totti, Roma in lacrime saluta il suo Re: "Spegnere la luce non è facile"

RomaToday è in caricamento