Cinema

Margin Call

Il film, con un cast d'eccezione, è ambientato in una banca d'investimento e racconta le 24 ore che precedono la disastrosa crisi finanziaria del 2008. Vivamente consigliato

Ambientato nel mondo dell'alta finanza, Margin Call è un thriller che coinvolge i manager di una grande banca di investimenti durante le drammatiche 24 ore che precedono la disastrosa crisi finanziaria del 2008. Quando un semplice analista, entra casualmente in possesso di alcune informazioni che potrebbero provocare il crollo dell'azienda, inizia una frenetica corsa contro il tempo: le decisioni finanziarie e morali in gioco sconvolgeranno la vita dei protagonisti in gioco, spingendoli sull'orlo della crisi.

Un cast stellare (Kevin Spacey, Paul Bettany, Jeremy Irons, Stanley Tucci e Demi Moore) ed una tensione palpabile costruita su dialoghi serrati ed atmosfere claustrofobiche rendono Margin Call davvero un ottimo film, come da tempo non se ne vedevano; potremmo definirlo una via di mezzo tra Wall Street e The Big Kahuna.

Trattasi di un ritratto autentico e spietato dell'alta finanza e dei suoi avidi rappresentanti, nel momento in cui affrontano le decisioni che riguardano le sorti di un intero paese. Lo squalo Gordon Gekko, a confronto, sembrerà una casta verginella. Vivamente consigliato.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

RomaToday è in caricamento