pagamenti-digitali

Le attività commerciali di Roma più digitali del 2020

Essere digitali al giorno d’oggi vuol dire anche essere visibili, soprattutto per le attività commerciali

Velocità, versatilità e comodità: negli ultimi anni si fa sempre meno ricorso al denaro contante quando si acquista fisicamente. Nel corso del 2020 tutto questo è diventato ancora più evidente a causa della pandemia che prima ha costretto a rimanere a casa e poi ha fatto crescere ancora di più il ricorso ai pagamenti digitali.

Molte persone associano l’uso del contante a un possibile contagio, anche se il ricorso a banconote e monete stava diminuendo prima della pandemia. In questo contesto gli esercenti si sono dovuti abituare a questa nuova realtà, diventando ancora più digitali.

Come sono cambiate le attività commerciali a Roma

I negozi, piccoli e grandi, non hanno perso tempo e non si sono fatti scoraggiare. Il primo pensiero è stato quello di dare maggiore spazio ai pagamenti digitali per creare una nuova routine quotidiana. Il caffè al bar di prima mattina, la spesa del supermercato e i prodotti per il benessere sono stati sempre più associati a modalità di pagamento digitale con gli esercenti che si sono ingegnati per offrire servizi ad hoc. Tutto questo è stato possibile perché i negozianti hanno sfruttato in pieno i vantaggi di alcune app di pagamenti digitali come Satispay che velocizzano gli acquisti all’interno delle attività commerciali.

I vantaggi del commercio digitale

Le nuove attività commerciali sempre più digitali hanno capito che anche nel futuro la tendenza sarà sempre più incentrata su queste forme di pagamento. Tra l’altro, è stata l’occasione per mettersi in mostra e farsi conoscere, soprattutto per i negozi più piccoli che in un periodo storico diverso da quello attuale avrebbero impiegato diversi anni per portare a termine questa trasformazione.

Non è stata però soltanto una questione di visibilità, i vantaggi dei pagamenti digitali sono stati molti di più:

  • Convenienza: in alcuni casi gli esercenti non devono pagare le commissioni o comunque sono molto basse
  • Versatilità: è possibile accettare pagamenti anche tramite smartphone, tablet, pc, smartwatch, senza il bisogno del Pos
  • Velocità: i pagamenti vengono accreditati sul conto del negoziante in poche ore
  • Sicurezza: ogni operazione e soprattutto i dati personali vengono protetti costantemente

Un’attenzione in più al cliente

Tutti hanno un negozio di fiducia e se inizialmente ci si reca in questo posto attirati dalla qualità dei prodotti, poco alla volta si instaura un rapporto di fiducia e amicizia. L’esercente diventa un volto noto e il dialogo con il cliente migliora anche grazie ai pagamenti digitali che diventano una strada ulteriore per fidelizzare.

Il negozio dà un’immagine di sé più easy perché “comunica” in maniera più fluida e semplice che pagare non è soltanto un’incombenza, ma può trasformarsi in qualcosa di veloce e semplice, quasi un piacere.

Gli esercenti più popolari e digitali di Roma

Come si è già detto, essere digitali al giorno d’oggi vuol dire essere anche visibili. A Roma tanti negozi sono riusciti a sfruttare questa occasione e a rispondere al meglio a ogni necessità. Secondo la classifica Smart Award 2020 di Satispay, le attività di Milano più popolari sono state:

  • Accussì
  • Caffè Europeo 2 
  • Eataly 
  • Esselunga
  • Farmacia Lucrezia Romana 
  • Forneria Dolceria 
  • Il Gianfornaio 
  • Minimarket 
  • Parafarmacia Lucrezia Romana
  • Pedevilla 

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Come donare in modo smart

  • Winelivery, l’enoteca a portata di smartphone

Torna su
RomaToday è in caricamento