rotate-mobile
publisher partner

3 musei di Roma da visitare assolutamente

L’offerta culturale della Città Eterna è immensa: ecco da dove partire

Roma non è solo una delle capitali più belle del mondo: è uno scrigno inesauribile di gioielli architettonici e tesori artistici. Un enorme patrimonio culturale con la strepitosa ed unica cornice di una città millenaria. Con questo articolo vogliamo suggerirvi tre musei di Roma che meritano assolutamente una visita. 

I Musei Capitolini 

Nel magnifico scenario della michelangiolesca Piazza del Campidoglio ha sede il più antico museo pubblico al mondo: i Musei Capitolini. Furono aperti al pubblico nel lontano 1734, sotto papa Clemente XII e sono chiamati "musei", al plurale, in quanto nel XVIII secolo all'originaria raccolta di sculture antiche fu aggiunta da Papa Benedetto XIV la Pinacoteca Capitolina. Palazzo dei Conservatori e Palazzo Nuovo ne costituiscono la sede storica. La collezione comprende dipinti e sculture romani diventate iconiche. Un’opera su tutte: la statua equestre di Marco Aurelio. 

Museo dell’Ara Pacis 

L'attuale Museo dell’Ara Pacis fu inaugurato nel 2006 in sostituzione della preesistente teca, costruita negli anni trenta del XX secolo a protezione del monumento. Custodisce l'antica Ara Pacis Augustae (il monumento che rappresenta una delle più significative testimonianze pervenuteci dell'arte augustea e simboleggia pace e prosperità, raggiunte come risultato della Pax Romana) ed ospita mostre temporanee, come l’attuale “Lucio Dalla. Anche se il tempo passa”, la prima grande mostra organizzata sull’artista a 10 anni dalla sua scomparsa. 

Galleria d’Arte Moderna 

La sede della Galleria d'Arte Moderna di Roma Capitale, inaugurata nel 1995, ha sede presso un ex convento in via Crispi. La sua collezione raccoglie circa 3000 opere (principalmente dipinti, ma anche opere di scultura e grafica) che spaziano dall’Ottocento a metà del Novecento. Qui troviamo opere di grandi maestri come De Chirico, Morandi, Guttuso, Balla. Alcuni spazi della Galleria sono dedicati alle mostre temporanee; di particolare rilievo quella attuale, “Pasolini pittore”, che ci permette di scoprire un lato poco conosciuto dell’artista: i suoi dipinti. 

800X600_micdigart-2

Tutti i Musei con una Card 

Grazie alla MIC Card con soli 5 euro all’anno potrete entrare gratuitamente nei 18 musei e nei 25 siti archeologici e storico-artistici che fanno parte del Sistema Musei di Roma Capitale. E non è tutto: l’accesso ai musei per voi sarà senza file e avrete accesso a visite guidate gratuite grazie al programma aMICI. Possono acquistare la MIC Card tutti i maggiorenni residenti o domiciliati a Roma o nella Città Metropolitana di Roma e tutti gli studenti delle Università pubbliche e private presenti nel territorio della Città Metropolitana di Roma. 

Da oggi la MIC Card diventa anche digitale 

Per un accesso più rapido e facile nei Musei civici di Roma Capitale, da oggi la MIC Card potrà essere acquistata anche attraverso un nuovo servizio di digitalizzazione che si avvale di un sito web dal look semplice e intuitivo, dell’app MIC Card per l’acquisto e la gestione della MIC Card digitale e di un nuovo applicativo Web per gli operatori che consentirà uno svolgimento più rapido ed efficace delle operazioni di vendita della Card (fisica, digitale e Gift). La MIC Card digitale potrà essere acquistata online, presso le biglietterie museali e nei Tourist Infopoint, e consentirà agli utenti di procurarsi in anticipo il biglietto d’ingresso sulla piattaforma dedicata, raggiungibile dal sito web e dall’app, recandosi direttamente al controllo d’accesso senza code o passaggi in biglietteria. Se amate l’Arte non aspettate oltre: visitate il sito ufficiale per acquistare la vostra MIC Card e seguite le pagine Facebook e Instagram del Sistema Musei di Roma Capitale per rimanere sempre aggiornati su iniziative ed eventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

RomaToday è in caricamento