"Western Stars": il film-concerto di Bruce Springsteen tra amore e libertà

The Boss dirige con Thom Zimny l'attesissimo lungometraggio nato sulla scia del suo ultimo ed omonimo progetto discografico

Attesissimo nelle sale cinematografiche italiane il 2 e 3 dicembre, “Western stars” è il primo film scritto e diretto da Bruce Springsteen con la collaborazione dell’amico Thom Zimny.

Il film-documentario, presente tra i titoli della selezione ufficiale della Festa del Cinema di Roma, è dedicato all’ultimo album da solista della star americana. Oltre a sancire il debutto di Springsteen come regista, la pellicola rappresenta un viaggio ricco di contenuti esclusivi.

Ad accompagnare il Boss ci sarà, oltre alla sua band, anche un’intera orchestra presso la Stone Hill Farm a Colts Neck (New Jersey). La colonna sonora del film include tutte le canzoni dell'ultimo album in studio di Springsteen, più una cover di "Rhinestone Cowboy" di Glen Campbell.

Un regalo che i numerosissimi fan accoglieranno con il calore e l’entusiasmo di sempre.

La sinossi

Film-documentario sull’ultimo album omonimo di Bruce Springsteen che offrirà ai fan l’opportunità di vedere il Boss eseguire tutti i tredici brani che lo compongono. Springsteen, oltre che dalla sua band, sarà accompagnato da un’intera orchestra. Il film-documentario affronta temi come l’amore, la perdita, la solitudine, la famiglia e il passaggio inesorabile del tempo, con filmati d’archivio ed il racconto in prima persona di Springsteen.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
RomaToday è in caricamento