"Tantas Almas": Nicolás Rincón Gille racconta la guerra civile in Colombia

L'artista di Bogotà con questo documentario mette in evidenza la crudezza e la violenza che dal 1998 al 2002 hanno dilaniato il suo magico Paese

Basato su una serie di reali testimonianze, “Tantas almas” ("Valley of souls") è stato scritto e diretto da Nicolás Rincón Gille.

Il film, che rientra nella selezione ufficiale della Festa del Cinema di Roma, ha un proposito significativo: quello di mostrare, con crudezza e violenza, cos’è realmente accaduto durante il conflitto civile colombiano che dal 1998 si è protratto fino al 2002.

Per riuscire nel suo intento, il regista ha lavorato direttamente con la popolazione locale. Attraverso le drammatiche vicende di José, il film racconta in che modo le persone sono riuscite ad affrontare le vicende militari e a superarle.

La sinossi

Colombia, sulle sponde del fiume Magdalena, 2002. José rientra nella sua casa in mezzo alla giungla dopo una lunga pesca notturna e scopre che le forze paramilitari hanno ucciso i suoi due figli, Dionisio e Rafael, e gettato i loro corpi nel fiume. José inizia un viaggio solitario per recuperare i corpi e dare loro una degna sepoltura, evitando così che le loro anime rimangano intrappolate in questo mondo. A bordo della sua canoa, José scopre la magia di un Paese dilaniato da ferite profonde.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
RomaToday è in caricamento