Soul, film sul "senso della vita" apre la Festa di Roma. Premio alla carriera a Pete Docter

Taglio del nastro all'Auditorium Parco della Musica. Il nuovo film Disney e Pixar protagonista assoluto della prima giornata della Festa

Tramonta il sole sul primo giorno della quindicesima Festa del Cinema di Roma. Un'edizione che invita subito a riflettere su temi importanti, in un anno particolare, attraverso un film d'animazione targato Disney e Pixar. Soul è stato il film d'apertura della Festa, protagonista assoluto, dal red carpet alle sale dell'Auditorium Parco della Musica, di questo giovedì 15 ottobre.

Un lungometraggio che inaugura una Festa di Roma "diversa" e lo fa affrontando temi forti, quali la morte, la vita dopo la morte, il senso della vita, "la scintilla della vita". A metterli insieme e raccontarli, in un film d'animazione, è il regista Pete Docter (Monsters & Co, Up e Inside Out), intervenuto in streaming con i giornalisti e in un incontro con il pubblico.

Che cosa ci rende davvero noi stessi? Qual è la scintilla che accende ognuno di noi? Cosa accade quando si muore e dove si va? E cosa saremmo disposti a fare se ci venisse data una seconda possibilità? Tante le domande che Soul produce nello spettatore, tante le riflessioni importanti che colpiscono, soprattutto il pubblico adulto, in un tempo come questo.

Il nuovissimo lungometraggio targato Pixar Animation Studios Soul, diretto da Pete Docter, vede protagonista Joe Gardner, un insegnante afroamericano di musica di scuola media che ha una passione per il jazz. “Joe vuole più di ogni altra cosa diventare un pianista jazz professionista - afferma il regista Pete Docter - così quando gli viene offerta la rarissima opportunità, di quelle che capitano una volta nella vita, di suonare con una delle più grandi jazziste, Joe sente di aver raggiunto la vetta”.

Ma un piccolo passo falso, durante una corsa piena di entusiasmo, cambierà totalmente i suoi piani e lo porterà laddove non avrebbe mai pensato: all'Ante-Mondo, un luogo fantastico dove le nuove anime ricevono le loro personalità, peculiarità e interessi prima di andare sulla Terra. Qui Joe Gardner si allea con 22, un'anima precoce a cui manca quella scintilla, che troverà proprio insiema a Joe, anzi nel suo corpo, in un'esilarante ma anche profondo viaggio sulla Terra.

Ed è proprio quando Joe cerca disperatamente di mostrare a 22 cosa rende la vita così speciale, che inizierà a porsi alcune domande esistenziali sulla sua. Soul è un film tra la vita e la morte, un'opportunità di vedere la propria vita da fuori. Un viaggio verso quella consapevolezza che per tutti arriva il tempo di andare, ma anche la possibilità di riprendere in mano la propria vita, per cambiarla, migliorarla, comprendendo dove sia quella scintilla.

soul 1-2

"Tutti noi crediamo - ha detto Pete Docter parlando di Soul - che il senso della vita stia nel trovare la propria passione e nell'inseguirla. Questo film ci dice: 'E’ davvero così?'. Perché la vita è più complessa. Soul è un film sul 'vivere', può sembrare assurdo un film come questo in un tempo come questo, ma abbiamo pensato che fosse importante, con la Pixar, affrontare questi temi con un film per famiglie”. 

Il film Disney e Pixar Soul è ambientato in due mondi completamente diversi: c'è il materialismo e il caos della città di New York da una parte, il mondo totalmente immaginario e fluttuante dell’Ante-Mondo dall'altra. Un contrasto che non si era mai visto prima nell'animazione. Soul è anche il primo film Pixar a mostrare numerosi personaggi di carnagione scura. I filmmaker hanno, infatti, dedicato particolare attenzione ad assicurarsi che tutti i tipi di carnagione fossero rappresentati in modo ricco e autentico. Per il momento, a causa della pandemia, non è prevista un'uscita nelle sale di Soul, ma il film sarà disponibile sulla piattaforma Disney +.

A coronare la prima giornata della 15esima edizione della Festa del Cinema di Roma, è stato il premio alla carriera virtualmente assegnato da Antonio Monda a Pete Docter: "Credo che Soul sia uno dei film più belli che tu abbia fatto e che la Pixar sia la realtà più creativa del cinema degli ultimi anni", ha detto il direttore artistico della Festa.

La prima giornata della 15esima Festa del Cinema si è chiusa con il red carpet dei voice talent italiani di Soul.

soul-3

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
RomaToday è in caricamento