Festa del Cinema di Roma, Edward Norton porta i divi (e la più bella) sul red carpet: il meglio e il peggio della prima giornata

Si è chiusa la prima giornata della 14esima Festa del Cinema. Un inizio più che positivo per la kermesse capitolina tra atmosfere da Oscar e sorprese inaspettate sul red carpet.

Tramonta il sole sulla prima giornata della 14esima Festa del Cinema di Roma. Un Auditorium Parco della Musica "in bellezza" per riprendere le parole di Josè Ramon Dosal, amministratore delegato della location firmata da Renzo Piano. C'è un'aria di magia in tutta la zona che circonda l'Auditorium, un bel movimento, un'atmosfera che - già in queste prime 24 ore di Festa - profuma di Oscar con grandi big del cinema internazionale e sorprese inaspettate sul red carpet.

Ecco tutto il meglio e il peggio del primo giorno di Festa del Cinema di Roma:

La lunga giornata di Edward Norton

Il "Day 1" della Festa del Cinema di Roma è stata la lunga giornata di Edward Norton. A lui l'onere di aprire ufficialmente la 14esima Festa del Cinema con il noir Motherless Brooklyn - I segreti di una città, a noi l'onore di ammirare il suo fascino, la sua eleganza a distanza di 20 anni dal successo di Fight Club, uno dei film che lo hanno incoronato tra gli attori più amati e richiesti al mondo. Con un sorriso smagliante e una carica di entusiasmo, Edward Norton ha voluto festeggiare il cinema, il suo cinema, certo, ma anche quello italiano (con il quale è cresciuto sin da bambino).

Sul red carpet vince l'amicizia

Bella, bellissima quell'atmosfera di festa che - verso sera - è scesa sul red carpet, con una parata di divi internazionali, ma prima ancora di amici che hanno entusiasmato il pubblico e regalato sorrisi, risate di cuore, trasformando il red carpet dell'Auditorium Parco della Musica in un tappeto di amicizia, stima, allegria. Protagonisti di questo spettacolo dal vivo Edward Norton, Gugu Mbatha-Raw, Bobby Cannavale, ma soprattutto di Bill Murray e Wes Anderson arrivati a sorpresa sul red carpet, per la gioia di tutti i fan.

La "più bella" del primo giorno

Se il fascino di Edward Norton non è passato inosservato, c'è una bellezza femminile che ha attirato su di sè tutti gli obiettivi nella prima giornata di Festa del Cinema di Roma. Parliamo di Gugu Mbatha-Raw, attrice britannica, protagonista di Motherless Brooklyn - I segreti di una città, che ha incantato con la sua raffinatezza e in tutti i suoi look. Dal vestito floreale indossato per il photocall e la conferenza stampa, al fiabesco longdress blu notte stellato, sfoggiato, allo spuntar della luna sul tappeto rosso dell'Auditorium Parco della Musica. Lei la stella più luminosa sul red carpet nella prima giornata di Festa del Cinema. Una bellezza delicata, elegante, di classe. Un'attrice di talento, fiera di aver potuto lavorare al fianco di un grande attore come Edward Norton, come lei stessa ha sottolineato in conferenza stampa. 

Non solo cinema alla Festa di Roma: da Cecchi Gori ad Altan, tutte le mostre in programma

Niente cinema italiano...peccato!

Nella prima giornata di Festa del Cinema, dunque, largo spazio ai Big del cinema internazionale, mentre il cinema nostrano resta ancora a margine. Sul red carpet hanno sfilato alcune star italiane del cinema e dello spettacolo, da Mariagrazia Cucinotta a Lunetta Savino, personaggi pubblici, dal Ministro Franceschini al vicesindaco Bergamo. Inaugurata all'interno dell'Auditorium la mostra Cecchi Gori. Una famiglia italiana, ma di film italiani o che narrano grandi storie italiane ancora non si parla (Vi anticipiamo, però, che nella seconda giornata il cinema italiano sarà in primissimo piano).

Prima giornata di Festa del Cinema: andiamo ai voti

Chiusa questa prima giornata di Festa del Cinema di Roma, diamo un 8 di buon augurio a questa 14esima edizione della kermesse. A giustificare un voto tanto alto sono, senza dubbio, gli ospiti esclusivi del "Day 1", ma anche i numeri resi noti da Antonio Monda, Direttore artistico della kermesse: “La partenza è già straordinaria perché abbiamo il 20% in più di vendite. E’ ancora più straordinaria se si pensa che, grazie al lavoro di squadra, siamo arrivati a ventotto location diverse in giro per la città". 

Un'edizione che dunque, sin dalle prime ore, sembra promettere molto bene.

In Evidenza

I più letti della settimana

Torna su
RomaToday è in caricamento