Festa del Cinema di Roma

Bill Murray dal red carpet ammonisce i romani: "Dovete avere più cura della vostra città"

In occasione della Festa del Cinema di Roma e della consegna del Premio alla Carriera, l'attore americano ha lanciato un chiaro ammonimento ai cittadini di Roma

Sabato 19 ottobre doveva essere il giorno dell'ovazione a Bill Murray, degli scroscianti applausi, dei riflettori tutti puntati sul grande divo di Hollywood, ma qualcosa è andato storto. L'attore americano non ha accontentato tutti i fan, si è fatto attendere dagli addetti ai lavori e, prima di lasciare l'Auditorium Parco della Musica, ha anche lanciato un ammonimento ai romani.

Bill Murray show, con qualche malcontento

E' stato il Bill Murray show, che ha cambiato le carte in tavola, che ha lasciato spazio all'ironia, alle risate, certamente, ma anche a qualche irritazione. Nel primo pomeriggio di sabato 19 ottobre, l'attore pluripremiato ha "bucato" l'incontro con la stampa: "E' ancora in pigiama in albergo - le parole imbarazzate del Direttore Artistico della kermesse Antonio Monda - inutile inventarsi scuse". Un pigiama che è pesato abbastanza a chi aveva messo la sveglia all'alba per far quadrare tutto e fare in modo di dedicare lo spazio necessario al protagonista del "Day 3" di Festa.

Ma il malcontento è presto passato quando Bill Murray è arrivato sul red carpet a pomeriggio inoltrato, dal pigiama allo smoking nero, con tanto di papillon. Che eleganza e che sorriso. Gli obiettivi e gli applausi sono stati tutti per lui. Il pomeriggio l'attore lo ha dedicato all'incontro ravvicinato con i fan, ma a disattendere questi ultimi è stata la mancata traduzione. L'interprete c'era, ma Bill Murray e Wes Anderson sono andati a ruota libera, ripercorrendo quella bella, variegata, divertente, unica carriera del grande attore statunitense. D'altronde - bisogna riconoscerlo - interrompere quel salotto per tradurre il loro dialogo sarebbe stato un peccato. Ma non tutti i presenti - paganti - sono stati di questo parere.

Un incontro poco ravvicinato, dunque, ma molto incentrato sul percorso cinematografico di Murray, con clip e interventi sui suoi film più famosi. Al termine dell'incontro la consegna del Premio alla Carriera da parte di Wes Anderson e, prima di lasciare l'Auditorium Parco della Musica e la Festa del Cinema di Roma, l'ammonimento - del tutto inaspettato - ai romani: "Roma è una città meravigliosa - ha esordito la star- ma questa bellezza è stata fatta da chi è venuto prima. Ora romani sta a voi avere cura di questa città e di amarla".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bill Murray dal red carpet ammonisce i romani: "Dovete avere più cura della vostra città"

RomaToday è in caricamento