Euro 2012

Altro che "Amico Uligano": Polizia anti-hooligan in Ucraina e Polonia

Un reparto speciale di polizia dedicato a contrastare gli hooligans. È così che il ministero dell'Interno ucraino ha deciso di prevenire i disordini che potrebbero essere creati dai tifosi più violenti durante Euro 2012

Quando ho letto questa notizia ho pensato subito ad una cosa: "Amico uligano" di Elio e le storie tese, un capolavoro e e non l'avete ascoltata ve la posto qui sotto. Fatto sta che il vice direttore del Comitato ucraino per la preparazione di Euro 2012, Aleksander Birsan, ha spiegato che il reparto ha il compito di "monitorare gli hooligans iscritti nei registri ucraini ed europei". Birsan ha quindi sottolineato come la creazione dell'Nfip (questo il nome del reparto) sia stata "una iniziativa della Uefa. Nelle banche dati dell'Nfpi - ha proseguito - tutti gli hooligans sono registrati per nome, e la Uefa si serve delle nostre informazioni nel caso voglia evitare che alcuni tifosi assistano a determinate partite". L'Nfip ha già iniziato la sua attività, racconta sempre Birsan, e alla vigilia dell'incontro di Champions League tra Shakhtar Donetsk e Zenit San Pietroburgo del 19 ottobre ha evitato che sette tifosi russi ritenuti pericolosi varcassero il confine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Altro che "Amico Uligano": Polizia anti-hooligan in Ucraina e Polonia

RomaToday è in caricamento