#estateromana2023
Estate Romana 2023

Estate Romana 2023: il programma degli eventi dal 13 al 19 settembre

I nuovi spettacoli dell'Estate Romana 2023: gli eventi da non perdere a Roma dal 13 al 19 settembre

È iniziato una nuova settimana dell'Estate Romana 2023 con un susseguirsi di imperdibili appuntamenti.

Dal 13 al 19 settembre, la Capitale si prepara ad accogliere una vasta gamma di spettacoli pensati per soddisfare tutti i gusti e tutte le età. Iniziative culturali e artistiche dall'ampio respiro, che spaziano dal cinema, al teatro, alla musica, alla danza, all'arte, con incontri e attività per bambini e famiglie, faranno parte della ricca offerta della settimana proposta dalle istituzioni culturali cittadine, tra cui i tantissimi eventi in programma per il Romaeuropa Festival 2023, e dalle associazioni vincitrici del bando pubblico biennale "Estate Romana 2023-2024" dell'Assessorato alla Cultura di Roma Capitale.

Qui di seguito, una selezione degli eventi dell'Estate Romana 2023 in programma dal 13 al 19 settembre: preparatevi quindi a immergervi in una settimana straordinaria, dove il divertimento sarà il protagonista indiscusso, lasciandovi coinvolgere dalle emozioni e dalla bellezza che solo l'arte può donare. 

Cinema

Nel Parco del Torrione (via Prenestina 73 – V Municipio) prosegue Estate al Torrione, il festival di cultura e socialità proposto da Nonna Roma Odv. Tra gli appuntamenti in programma, il 13 settembre alle 19 per 30 Diamanti, il ciclo di incontri che analizza il cinema indipendente italiano degli ultimi 10 anni, le migliori produzioni e gli autori più promettenti, a cura dell’Aps 30 Formiche, i Manetti Bros e Niccolò Falsetti incontreranno il pubblico per parlare della nuova cinematografia del nostro paese. Ingresso libero contingentato.

Prosegue fino al 15 ottobre al Teatro Ciak (via Cassia 692 – XV Municipio) Ciak Cinema Arena, rassegna cinematografica che propone film, cortometraggi, dibattiti e incontri con importanti critici cinematografici, ponendo l’accento sui temi dell’accoglienza, della diversità e delle amicizie che nascono nei modi più inaspettati. La serata del 14 settembre sarà dedicata alla proiezione di cortometraggi proposti da autori emergenti (ore 20.30); il 15 settembre, proiezione di Miracolo a Le Havre di Aki Kaurismäki (inizio film alle 20.30); il 17 settembre alle 16.30 appuntamento con L’ospite inatteso di Tom McCarthy. Ingresso libero.

In piazza Vittorio Emanuele II, nel quartiere Esquilino, si conclude il 16 settembre la XXIII edizione del Cinevillage Piazza Vittorio – Notti di Cinema a Piazza Vittorio, la manifestazione promossa da ANEC Lazio che ha proposto nel corso dell’estate un’interessante selezione di film a cura del critico cinematografico Franco Montini, affiancati da incontri con attori e registi, momenti di musica, danza, libri, tornei di scacchi e il Villaggio dello Sport a cura del CONI Lazio. Queste le ultime proiezioni in programma alle 21, tutte nell’ambito della IV edizione del Flag Fest – Festival della Letteratura e del Cinema Arcobaleno: Maurice di James Ivory (13 settembre); Interno berlinese di Liliana Cavani (14 settembre); Noi qui così siamo di Maurizio Montesi e Mery per sempre di Marco Risi (15 settembre, il primo alle 20 e il secondo alle 21); Carrington di Christopher Hampton (16 settembre). Tutti i film saranno a ingresso ridotto. Biglietti online su https://nottidicinema.it.

In chiusura il 16 settembre, nel piazzale del Museo della Centrale Montemartini (via Ostiense 106), anche L’Aperossa, la rassegna di archivi, musica e memorie ideata, promossa e organizzata dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico ETS. Tutti i giorni alle 20.30 prosegue il ciclo Unarchive Lab, focus di approfondimento sul riuso creativo del cinema d’archivio e proiezioni: il 13 settembre sarà dedicato alla giovane filmmaker Chiara Rigione, scomparsa lo scorso anno, di cui saranno proiettati Domani chissà forse, Orfani del sonno, Dentrorsa e il videoclip Amore un cazzo. Intervengono Simona Lonardo e Christopher Pennig. Il 14 settembre sono in programma le visioni di Incident di Bill Morrison e Comunisti di Davide Crudetti in cui interverranno entrambi i registi (Morrison in collegamento); il 15 settembre saranno presenti Sara Parentini, regista del cortometraggio Era una casa molto carina, e Davide Minotti e Valeria Miracapillo per In tutte le ore e nessuna. Interverranno i registi anche per le proiezioni, il 16 settembre, di Re.azioni di Dominic Sambucco e Il piccolo Golem di Viola Giulia Milocco e Federica Quaini. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti con prenotazione alla mail eventi@aamod.it.

Nell’ambito di Cinema sul tetto. Visioni periferiche, la rassegna cinematografica con vista panoramica a cura di Fusolab, in corso fino al 26 settembre sulla terrazza al IV piano del Casilino Sky Park (in viale della Bella Villa 106 – V Municipio), il 13 e 14 settembre è in programma la retrospettiva Visioni Periferiche che si concentra sul binomio cinema-periferie urbane, riflettendo sui significati dell’abitare, dei confini, delle migrazioni e memorie urbane attraverso nuovi formati quali documentari e cortometraggi. Queste le proiezioni in cartellone: si parte il 13 settembre alle 21 con il documentario Sisterhood di Domiziana De Fulvio; alle 22 è previsto il cortometraggio J’Ador per la regia di Simone Bozzelli. Il 14 settembre la serata inizierà alle 21 con il lungometraggio L’Afide e la Formica diretto da Mario Vitale per proseguire, alle 22 con Mezzanotte, corto di Giuseppe Carrieri. Non si ferma la programmazione sotto le stelle della manifestazione che il 19 settembre alle 21 propone Mancino naturale di Salvatore Allocca. Ingresso libero fino a esaurimento posti (massimo 200 persone).

Roma Capitale lancia l'iniziativa "Estate Romana 2023": la città si racconta su Instagram con le stories dei cittadini (romatoday.it)

Musica

Prosegue fino al 27 settembre al Laghetto di Villa Ada (ingresso da via di Ponte Salario 28) Villa Ada Festival 2023, il tradizionale appuntamento a cura di KNOCK che propone anche quest’anno un ricco calendario di concerti, ma anche tanti altri eventi culturali rivolti a tutte le età, tra presentazioni editoriali, incontri e approfondimenti su tematiche sociali e ambientali, workshop, laboratori e animazione per i più piccoli. Questi i concerti in programma questa settimana alle 21.30: il 13 settembre Ian Svenonius salirà sul palco da solista per presentare Introduction to Escape-ism in compagnia dei Traum, nuovo progetto formato da Zu, Fuzz Orchestra, Lento e Zeus (ingresso gratuito); il 14 settembre live di Galeffi; il 15 settembre è attesa la cantautrice Nada (ingresso gratuito). Il 16 settembre c’è grande attesa per il concerto di Woody Allen and his New Orleans jazz band; il 17 settembre da non perdere il live di Bugo che sarà sul palco con Emanuele Galoni (ingresso gratuito). Il 18 settembre appuntamento con le melodie etno folk della Med Free Orchestra mentre il 19 settembre Neri Marcoré proporrà al pubblico Gaber, monologhi e canzoni, un tributo alla musica e al teatro del maestro Giorgio Gaber. Tranne dove diversamente indicato, i biglietti sono disponibili su https://dice.fm (per le date del 14 e 19 settembre anche https://www.ticketone.it). Ingresso gratuito per minori di 12 anni accompagnati dai genitori.

Si conclude il 18 settembre Piazza Gianicolo, la manifestazione a cura di Scomodo in collaborazione con il Cotton Club che sulla panoramica piazza Giuseppe Garibaldi ha proposto ogni sera eventi culturali, musicali, laboratori e talk. Di seguito, alcuni degli ultimi appuntamenti in programma: il 13 settembre alle 21 concerto del Duo Italia composto da Claudio Gregori e Max Paiella; il 14 settembre alle 22, serata live jam session Come mamma mi ha fatto; il 15 settembre alle 22, La Roboterie, progetto techno queer in cui si mescolano beat electro, derive acid e downtempo, ritmi sofisticati e melodie malinconiche in un connubio che rompe i confini tra ogni genere. Ingresso libero.

In chiusura il Festival ArteScienza, la rassegna di arti, musica, scienze e nuove tecnologie a cura CRM - Centro Ricerche Musicali con il coordinamento artistico di Laura Bianchini e Michelangelo Lupone. Appuntamento nell’Auditorium del Goethe-Institut Rom (via Savoia 15) il 14 settembre alle 16 con la masterclass di Agostino Di Scipio il quale sarà protagonista alle 21, con Ciro Longobardi, del concerto per pianoforte ed elettronica Nei corpi e negli spazi concreti...; gran finale il 15 settembre all’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, nel Teatro Studio Borgna, con Semi culturali e Suono trasfigurato, seminario (alle 17.30) e concerto (alle 19.30) del PMCE Parco della Musica Contemporanea Ensemble diretto da Tonino Battista che eseguirà musiche delle compositrici italiane Clara Iannotta e Giulia Lorusso. Prenotazioni alla mail info@crm-music.it o allo 06.69308046 (dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 17), o direttamente presso i luoghi di spettacolo. La biglietteria è aperta al pubblico dalle ore 19.30.

Fino al 15 ottobre al Parco del Celio (nell’area tra viale Parco del Celio e via Celio Vibenna) l’Associazione culturale Sound&Image propone Jazz&Image, con la direzione artistica dell'Alexanderplatz di Eugenio Rubei. Questi i concerti in programma questa settimana alle 21.30: il 13 settembre, Consecutio con Pietro Ciancaglini e la sua band; il 14 settembre Jacopo Ferrazza propone Fantàsia; il 15 settembre Giovanni Mirabassi sarà sul palco con Toku e Gianluca Renzi. Il 16 settembre si parte alle 19.30 con Choroma il concerto del chitarrista Massimo Aureli per proseguire alle 21.30 con l’open night di Bucci. Si riprende al consueto orario il 17 settembre con il Bliche - Hemmer - Gadd Trio sul palco con The Legendary Steve Gadd. Il 18 settembre la serata prenderà il via alle 19 con il live dei The Apex per poi proseguire alle 21 con i ThreeGonos; doppio appuntamento anche il 19 settembre, alle 19 con Deep Resonances di Daniele Bragaglia e alle 21.30 con The Night Sky di Riccardo Ballerini. È possibile prenotarsi alla mail prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com. Acquisto biglietti presso il botteghino della manifestazione. A causa dei lavori in corso, sono attualmente disponibili solo 2 ingressi alla manifestazione, facilmente riconoscibili con le indicazioni del Festival: ingresso pedonale da via Celio Vibenna (scalette); ingresso diretto con macchina, bici o a piedi da viale Parco del Celio.

A Villa Bonelli (via Camillo Montalcini 1), per il progetto Stravilla! Bonelli Playground a cura dell’Associazione Disambigua APS in programma fino al 24 settembre, il polistrumentista Sebastiano Forti (voce e clarinetto), il 15 settembre alle 18, improvviserà sui temi cari alla tradizione di New Orleans, con sonorità jazz dei primi anni ‘30, intrattenendo il pubblico con i virtuosismi di Alessandro Russo alla chitarra. Ingresso libero.

Nel Parco del Torrione (via Prenestina 73 – V Municipio), per Estate al Torrione, il festival a cura di Nonna Roma Odv, il 15 settembre alle 20 c’è The day of the owl - Magma Night: Arci Magma e Studio Drang, due realtà culturali attive a Torpignattara dallo scorso dicembre, si raccontano al pubblico ricostruendo i primi mesi di lavoro dedicati alla sperimentazione musicale e artistica e presentando alcuni dei progetti in cantiere per il futuro. Seguirà la proiezione delle opere video delle artiste Fanni Futterknechte e Wednesday C Kim (a cura di Studio Drang) e la sonorizzazione dello spazio a cura di Magma Crew e Tigrotto (SexPositive Tarots). Ingresso gratuito contingentato.

Nel Parco di Decima (viale Camillo Sabatini), prosegue fino al 30 settembre Decima Fest, la rassegna multidisciplinare proposta da Decima50 ETS. Un ricco cartellone con concerti, spettacoli teatrali, monologhi, proiezioni, ma anche workshop, esposizioni fotografiche e pittoriche. Uno spazio per favorire la crescita culturale e l’incontro tra diverse generazioni con tanti artisti che si alterneranno su questo “palcoscenico” ideato per far conoscere al pubblico una delle periferie di Roma più importanti sotto il profilo urbanistico e architettonico, divenuto nel tempo oggetto di studio a livello internazionale per l’originalità della sua impostazione. Tra gli eventi in programma, il 15 settembre dalle 21 risuoneranno le melodie rock, reggae e pop dei De’ Medici e, a seguire, l’energia degli Inna Cantina Sound, che mescolano reggae e raggamuffin con ska, surf, funky, drum and bass e suoni elettronici. Il 16 settembre alle 20 prende il via l’Alternative Fest, serata di performance musicali, dall’elettronica al progressive rock, che vedrà avvicendarsi sul palco Sandro Storri, Adriano Testa, CRM, Ephemeral e Falling Giant. Ingresso libero.

Teatro e danza

Nel piazzale del Museo della Centrale Montemartini (via Ostiense 106), per L’Aperossa, la rassegna proposta dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico ETS, il gran finale di ogni serata è riservato alla sperimentazione artistica tra musica e archivi: il 13 settembre Diana Tejera (voce e chitarra) e Fernando Pantini (chitarra) saranno protagonisti di Al cuore fa bene far le scale – omaggio a Patrizia Cavalli; il 14 settembre c’è ET Project, live performance con Emiliano Torquati (campionatore, drum machine), Gabriella Aiello (voce) e Ramberto Ciammarughi (pianoforte); il 15 settembre serata di grande musica con Unu mundu bellissimu - memorie di Sardegna che vedrà sul palco Paolo Fresu (tromba), Francesco Diodati (chitarra) e Glauco Venier (pianoforte); il 16 settembre la rassegna chiude con Suite per Pierpaolo in cui si esibiranno Glauco Venier (pianoforte), Alba Nacinovich (voce), Francesco Diodati (chitarra) e Marcello Allulli (sax). Spettacoli alle ore 22. Ingresso gratuito fino a esaurimento posti con prenotazione alla mail eventi@aamod.it.

Si conclude Anomalie. La sperimentazione in periferia, festival internazionale di nuovo circo contemporaneo nel Municipio VI a cura dell’Associazione Culturale Kollatino Underground e con la direzione artistica di Chiara Crupi e Nicola Danesi de Luca, giunto quest’anno alla XVII edizione. Questi gli spettacoli in programma il 15 settembre, ultima giornata del festival, al Teatro Tor Bella Monaca: si parte alle 19 con Margine operativo che propone Human Landscapes, un progetto video ideato da Alessandra Ferraro e Pako Graziani (che ne cura anche la regia) di indagine poetica sulle arti performative contemporanee e le sue estensioni. Alle 19.30 e alle 20.10, N.I.Q. - n’importe quois, spettacolo di micromagia del giovane performer Rocco Manfredi che usa le carte come strumento di fascinazione e relazione con un piccolo gruppo di spettatori, con cui costruisce un momento di sospensione dalla realtà, leggero e veloce come una carta che cade. Alle 21, va in scena PITECUS, lo spettacolo di e con Antonio Rezza, con i quadri di scena di Flavia Mastrella, in cui si alternano storie di diversi personaggi, un andirivieni di gente che vive in un microcosmo disordinato: stracci di realtà si susseguono senza filo conduttore, sublimi cattiverie rendono comici e aggressivi anche argomenti delicati. Uno spettacolo sull’uomo in rapporto con le sue perversioni. Ingresso ridotto per i residenti del VI Municipio; è possibile acquistare i biglietti online su https://dice.fm.

In chiusura anche Queer Summer Festival, la rassegna biennale di performing art e arti queer a cura di Ondadurto teatro con la direzione artistica di Karma B e Margò Paciotti che per questa prima edizione hanno scelto il sottotitolo Humanities. Il 16 settembre alle 21.30 sul palco del Centrale Preneste Teatro (via Alberto da Giussano 58) va in scena Gender Games, spettacolo in cui il viaggio emotivo di trasformazione del corpo/oggetto in significato, portato al pubblico da Margò Paciotti, incontra le melodie senza limiti di H.E.R., dai barocchismi all’elettronica, dal rock al pop. Una narrazione personale in musica, una fitta rete di rappresentazioni visive, immagini potenti, forme simboliche e archetipiche.

Sarà il Monk Roma (via Giuseppe Mirri 35) a ospitare l’ultima serata del festival: il 17 settembre alle 21.30 Summer Queer… incontra le Karma B. Una serata speciale in compagnia delle performer Drag più celebri del nostro paese che racconteranno la comunità LGBTQ+ e la società attraverso le loro “Kanzoncine”: una versione moderna del cantastorie, ma sui tacchi a spillo. È possibile acquistare i biglietti online su https://dice.fm.

Arte

Nell’ambito di Decima Fest, la rassegna multidisciplinare proposta da Decima50 ETS, nel Parco di Decima (viale Camillo Sabatini), appuntamento il 15 settembre dalle 16 con l’esposizione dei quadri dell’artista Francisco Bertipaglia; il 16 settembre, sempre dalle 16, saranno esposte le tele del pittore Sergio Viscardi. Ingresso libero.

Per L’Aperossa, la rassegna di archivi, musica e memorie proposta dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico ETS, prosegue Un giorno al Museo, il format nato in accordo con il Museo della Centrale Montemartini e con la guida di esperti appartenenti all’associazione Vita Romana. Queste le visite guidate al museo in programma nelle ultime giornate alle ore 17: Dalla città al museo e viceversa: materiali dagli scavi di Roma e suggestioni di visita (13 e 15 settembre); Fanciulle, principesse, dee: storie di donne alla Centrale Montemartini (14 e 16 settembre). Gratuite con biglietto d’ingresso al museo (gratis per i possessori della MIC card).

Incroci artistici

Prosegue fino al 14 ottobre Città Foresta – Le Cosmicomiche, il festival curato e organizzato da Latitudo Art Projects, nato da un’idea di Benedetta Carpi De Resmini, che in cinque quartieri della città (Labaro, Laurentino, Corviale, Tufello e Trullo) propone, con il contributo di alcuni artisti, pratiche partecipative e processi collettivi di costruzione di opere. Il 13 settembre ci si sposta al Teatro Corviale (via Largo Odoardo Tabacchi): si parte alle 16 con lo street artist Davide D’Angelo aka URKA che condurrà Personaggi cosmici, laboratorio sulla cartapesta legato al riciclo e al riuso; a seguire c’è Trasformazioni cosmiche, laboratorio di costruzione di maschere legato alla sperimentazione di personalità e forme a cura di Jacopo Natoli e Danilo Innocenti (Associazione ESSA! Spazio-laboratorio). Tutte le attività sono a partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria alla mail communication@latitudoartprojects.net, al numero 06.59877542 o via WhatsApp al 333.1245191.

Per If Body, il festival di arti visive e performative promosso da Aps Locales che, fino al 15 ottobre, mette al centro il corpo come linguaggio artistico e metodologia di apprendimento basata sull’esperienza e la partecipazione, il 17 settembre ci si sposta al Teatro India per una serata dedicata al tema Lucciole. L’evento, proposto da Pauline Curnier Jardin e Feel Good Cooperative, in collaborazione con Short Theatre, prenderà avvio alle 18 con la proiezione del film Fireflies (Lucciole) realizzato a più mani nel 2020 durante il primo periodo pandemico e ambientato nella periferia di Roma. Il video racconta la storia del gruppo di artiste e sexworkers Feel Good Cooperative nei luoghi periferici, dove la città si fonde con la campagna: un’indagine e una meditazione sui luoghi e i desideri di confine. Seguirà un dibattito volto ad analizzare e approfondire le tematiche affrontate nel video in compagnia delle sue protagoniste. Ingresso libero.

Il 19 settembre al Museo delle Civiltà (piazza Guglielmo Marconi 14) prima giornata di lavoro con l’artista italo-libica Adelita Husni-Bey che proporrà un laboratorio rivolto alle lavoratrici e lavoratori del museo, agli studenti delle università, a persone della comunità LGBTQ+ di Roma e quella italiana afrodiscendente, invitati a riflettere sulle problematiche eredità delle collezioni coloniali ed etnografiche attraverso pratiche di pedagogia incorporata ed esercizi del Teatro dell’Oppresso. Parteciperanno anche Matteo Lucchetti (curatore del Museo delle Civiltà), Rossana Di Lella e Gaia Del Pino (ricercatrici presso il Museo delle Civiltà). Orari: dalle 11 alle 13 e dalle 15 alle 17.30. Attività gratuita con prenotazione obbligatoria alla mail localesproject@gmail.com (massimo 20 partecipanti).

Per Decima Fest, la rassegna multidisciplinare proposta da Decima50 ETS, è in programma il 15 settembre alle 18, nel Centro anziani di via Lordi 7, GDT Roma Player, un pomeriggio all’insegna del divertimento per tutti con la dimostrazione di giochi da tavolo e la possibilità di provarli. Ingresso libero.

Da non perdere, inoltre, il 16 settembre alle 16 il secondo appuntamento de Un parco fluviale per Tor di Valle. Partendo dal Parco di Decima, i partecipanti, in compagnia degli architetti Mauro Olevano ed Enrico Cerioni, potranno prendere parte a una visita guidata nell’area di Tor di Valle per conoscere, percorrendo i suoi sentieri, la ricchezza della biodiversità che questo ecosistema fluviale ha conservato nel tempo e le sue architetture moderne, perfettamente integrate nel paesaggio. Attività gratuita con prenotazione sul sito https://www.eventbrite.it.

A Villa Bonelli (via Camillo Montalcini 1), nell’ambito di Stravilla! Bonelli Playground a cura dell’Associazione Disambigua APS, il 15 settembre alle 16 terzo appuntamento del laboratorio C’è un grande prato verde a cura della Cooperativa Il Trattore. I partecipanti contribuiranno alla costruzione di una mappatura di specie arboree insieme a un lavoro di storytelling che sarà alla base di tutte le attività del progetto il quale culminerà, il 24 settembre, con la piantumazione di un nuovo prato in modalità condivisa. Partecipazione libera e gratuita.

Nell’ambito di Circo Sciarra, la manifestazione a cura dell’Associazione Culturale Zip_Zone d’Intersezione Positiva, a Villa Sciarra (via delle Mura Gianicolensi 11) il 16 settembre dalle 11.30 alle 13, primo appuntamento dell’azione urbana Alla scoperta delle piante di Villa Sciarra, nel corso della quale i partecipanti potranno carpire, in compagnia del botanico dott. Ugo Laneri (Presidente di ASS-AGIR APS), i segreti della vegetazione del parco, di notevole interesse sia per la varietà delle specie che per la vetustà e imponenza di alcuni esemplari arborei. Attività gratuita con prenotazione obbligatoria a zipzone.art@gmail.com.

Fino al 12 ottobre tre sedi della rete Biblioteche di Roma (Biblioteca Goffredo Mameli, Biblioteca Villino Corsini – Villa Pamphilj e Teatro Biblioteca Quarticciolo) ospitano la manifestazione Capolavori della Letteratura a cura della Fondazione De Sanctis. Otto incontri a ingresso gratuito dove di volta in volta un ospite speciale introdurrà un maestro della letteratura mondiale attraverso uno dei suoi capolavori. Ci si sposta presso la Biblioteca Villino Corsini – Villa Pamphilj (largo 3 Giugno 1849) il 19 settembre alle 17.30 per il terzo appuntamento che vedrà Giulia Caminito confrontarsi con il pubblico su Le scrittrici dimenticate (grandi autrici poco presenti nei programmi scolastici).

Appuntamento fino al 15 ottobre con Ponte Lupo, il Gigante dell’Acqua - 3° Festival dell’Agro Romano Antico, la manifestazione a cura dell’Associazione culturale Music Theatre International – M.Th.I. ETS con la direzione artistica di Urbano Barberini. Il 14 settembre dalle 17.30 alle 19.30 a Casale Montani (via di Casal Montani) si potrà Andar per vigne nel corso di un trekking inclusivo aperto ai disabili visivi in compagnia di Luisa Mostile e Andrea Fellegara dell’Associazione Pontieri del dialogo e Pier Paolo Palladino, che leggerà alcuni passi del suo libro L’uomo che parlava alle vigne (gratuito per i minori di 10 anni). Il 17 settembre dalle 10.30 alle 13.30 appuntamento alla Tenuta San Giovanni in Campo Orazio / Ponte Lupo (via Polense Km 30,100) per Il ponte dell’anima e sonorità dalla Slovenia, evento a cura di Urbano Barberini e Margherita Peruzzo. Alla visita guidata alla tenuta, seguirà una meditazione per la cultura del ben-Essere, della gentilezza e del rispetto dei doni degli antenati (ingresso gratuito) e la performance musicale del fisarmonicista sloveno Marko Hatlak. Prenotazione obbligatoria alla mail promozione@mthi.it e al 350.0119692 (anche WhatsApp).

Fino al 24 settembre, appuntamento con la XIV edizione del Festival della Letteratura di Viaggio, proposto dalla Società Geografica Italiana, organizzato dall’Associazione Cultura del Viaggio e nato da un’idea di Claudio Bocci con la direzione artistica del giornalista e fotografo Antonio Politano. Nell’ambito del Pre-Festival, fino al 20 settembre in diversi luoghi della città, sono in programma diverse attività. Si parte con i laboratori: il 15 settembre dalle 15 alle 18 presso la Fondazione Basso (via della Dogana Vecchia 5) appuntamento con Lo sguardo nomade. Scrittura di reportage di viaggio a cura di Marina Forti, giornalista e docente, direttrice della Scuola di Giornalismo Lelio Basso; dalle 15 alle 20 presso Officine Fotografiche (via Giuseppe Libetta 1) c’è L’esotico dietro casa, laboratorio di foto-reportage con Dario De Dominicis, fotografo e docente (seconda parte il 16 settembre dalle 9.30 alle 12.30). Il 16 settembre dalle 15 alle 19 presso l’Istituto centrale per il patrimonio immateriale (piazza Guglielmo Marconi 10), l’antropologo Parsifal Reparato, in collaborazione con l’associazione Antropica, proporrà il laboratorio Film-Making Etnografico, workshop sul cinema documentario, dall’esperienza di viaggio alla realizzazione di un film documentario. Prenotazione obbligatoria su https://www.festivaletteraturadiviaggio.it.

Da non perdere, inoltre, le passeggiate tematiche. Il 15 settembre alle 11 appuntamento alla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma (viale Castro Pretorio 105) con la visita guidata alla Sala Italo Calvino all’interno dell’area “Biblioteca del Novecento letterario italiano Enrico Falqui”, luogo di conservazione del fondo archivistico e bibliografico dello scrittore e dei vari arredi e oggetti presenti nell’abitazione romana dove trascorse gli ultimi anni della sua vita; alle ore 16 ci si sposta presso il Museo Casa di Goethe (via del Corso 18) per una passeggiata tra i quadri, i disegni e le stampe esposte nelle sale del museo del più importante scrittore-viaggiatore della storia del Grand Tour, Johann Wolfgang Goethe; alle 17 è la volta della Casa Museo Alberto Moravia (lungotevere della Vittoria 1) in compagnia di Lorenzo Pavolini che racconterà ai partecipanti storie e incontri dello scrittore-viaggiatore tra i suoi oggetti, quadri, libri e la sua macchina da scrivere. Il 16 settembre dalle 9.30 alle 12.30 c’è Archeograb, pedalando nella Grande Bellezza, passeggiata in bicicletta di 18 km, a cura di Legambiente: un itinerario condotto da Sebastiano Venneri, responsabile Territorio e innovazione di Legambiente e autore di Appennino Bike Tour (Mondadori, 2022), che prende spunto dal tragitto del GRAB (il Grande Raccordo Anulare delle Bici di prossima realizzazione) per svilupparsi prevalentemente nell'area del Parco dell'Appia Antica (partenza da piazzale di Numa Pompilio). Nella stessa giornata dalle 16 alle 18 appuntamento con Corviale ha un cuore, ma non di cemento, passeggiata in un luogo simbolo della rigenerazione urbana, con l’obiettivo di seppellire lo stigma che “er Serpentone”, come lo chiamano i romani, si porta addosso. A cura di Pino Galeota, del progetto Corviale Domani, e Maria Grazia Bellisario, paesaggista (partenza da via Marino Mazzacurati 61-63). Il 17 settembre si parte alle 9 con la passeggiata La via di Francesco lungo il cammino che portava i pellegrini in arrivo a Roma o in partenza verso Assisi. Un percorso con letture accompagnate da momenti musicali attraverso Villa Ada e Villa Borghese, lungo il Tevere e tra i vicoli di Trastevere fino a San Francesco a Ripa, al Colle dell’Aventino, alla Basilica di Santa Sabina e al Circo Massimo. A cura di Federtrek Escursionismo e Ambiente, in collaborazione con la Rete Associativa della Via di Francesco nel Lazio (partenza dalla fermata Metro B1 Conca d’Oro). Alle 17 è in programma una passeggiata tra I luoghi della Breccia di Porta Pia, 153 anni dopo, un viaggio nella storia a cura di Stefano Siviero, economista e appassionato di storia (partenza dalla fermata Metro B1 Conca d’Oro); alla stessa ora da piazza San Francesco d’Assisi partirà una passeggiata di circa 4 km alla scoperta della Roma Coloniale che ripercorrerà, con la guida esperta dell’economista ambientale Silvano Falocco, la storia del feroce colonialismo italiano.  Le passeggiate sono gratuite con prenotazione obbligatoria su https://www.festivaletteraturadiviaggio.it.

Sulla panoramica piazza Giuseppe Garibaldi, ultime battute per Piazza Gianicolo, la manifestazione a cura di Scomodo in collaborazione con il Cotton Club. Tra gli eventi in programma: il 16 settembre alle 19 la redazione di Scomodo incontrerà la Fondazione Charlemagne e l’Assessore al Patrimonio e alle Politiche abitative di Roma Capitale Tobia Zevi per indagare la città attraverso varie forme artistiche e d’espressione musicale. A seguire, festa in musica con il collettivo THRUCOLLECTED. Il 17 settembre alle 18 è in programma Scherzo segreto, un non-format che intende creare discontinuità con tutte le azioni e trascinare il pubblico in una serata in cui godersi tutto ciò che può succedere; il 18 settembre, infine, alle 18, Serata di chiusura in compagnia di tutto lo staff che incontrerà il pubblico per tirare le somme di questa edizione, ascoltare le riflessioni dei partecipanti e accogliere suggerimenti per il futuro. A seguire, gran finale in musica. Ingresso gratuito.

Nell’ambito de L’Aperossa, la rassegna promossa e organizzata dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico ETS, proseguono le esplorazioni urbane a cura dell’Associazione culturale Marmorata169 alla scoperta delle aree adiacenti al Gazometro. Questi gli ultimi appuntamenti, in programma alle 18 e con partenza dal piazzale del Museo della Centrale Montemartini (via Ostiense 106): Itinerari della Resistenza tra Testaccio e Ostiense (13 settembre); Roma vista attraverso le foto di Peggy Kleiber (14 settembre); Garbatella ieri, oggi e domani (15 settembre); Pasolini a Testaccio e Ostiense: dalle ceneri di Gramsci alla violenza di una vita (16 settembre). Attività gratuita con prenotazione obbligatoria alla mail marmorata169@gmail.com (massimo 40 partecipanti).

Nel Parco del Torrione (via Prenestina 73 – V Municipio) ultime battute per Estate al Torrione, il festival a cura di Nonna Roma Odv. Tra gli eventi in programma, il 14 settembre alle 18 dibattito sul tema delle Politiche abitative in un incontro aperto a cittadini e istituzioni (seguiranno le sonorizzazioni di Mr. Urka); alle 19 presentazione del libro L'ipocrisia dell'abbondanza. Perché non compreremo più cibo a basso costo di Fabio Ciconte (Laterza, 2023) che incontrerà il pubblico con le associazioni SlowFood e Recup e Terra!. il 15 settembre alle 18 le associazioni che si occupano di mutualismo affiliate all’Arci Roma e al Forum del III Settore Lazio parleranno di volontariato, contrasto alla povertà, politiche sociali, lotta alle diseguaglianze e all’esclusione sociale nel corso del panel Associazionismo e Mutualismo; il 15 settembre alle 19 verrà presentato il podcast Willy. Una storia di ragazzi, dedicato al racconto del brutale omicidio di Willy Monteiro Duarte curato da Christian Raimo, Alessandro Coltré, Teho Teardo, Claudio Morici e Alberto Nerazzini; il 16 settembre alle 19 il Centro di Giornalismo Permanente, collettivo di giornalisti attivo nel quartiere, proporrà un incontro su Cos’è un Podcast e come ha cambiato la divulgazione giornalistica, con Annalisa Camilli, Valerio Nicolosi e Stefano Pieranni; alle 20, festa di chiusura in cui tutte le realtà territoriali aderenti al progetto racconteranno la propria esperienza di interazione con il festival. Ingresso gratuito contingentato.

Kids

Nell’ambito di Città Foresta – Le Cosmicomiche, il festival curato e organizzato da Latitudo Art Projects, al Teatro Corviale (via Largo Odoardo Tabacchi) appuntamento il 14 settembre dalle 17 alle 18 con Marionette cosmiche, laboratorio di assemblaggio e collage con Gaia Scaramella. L'artista insegnerà ai piccoli partecipanti che tutto può trasformarsi e avere una nuova vita. Attraverso la tecnica dell'assemblaggio e del collage, ogni vecchia rivista, cartoncino, cartone o carta da parati verrà trasformato in una divertente marionetta legata a una cosmogonia di Italo Calvino che i bimbi potranno animare e modificare. Attività gratuita con prenotazione obbligatoria alla mail communication@latitudoartprojects.net, al numero 06.59877542 o via WhatsApp al 333.1245191.

Fino all’8 ottobre l’Associazione Culturale Zip_Zone d’Intersezione Positiva propone Circo Sciarra, itinerari di arte, musica e spettacolo per tutta la famiglia. A Villa Sciarra (via delle Mura Gianicolensi 11), appuntamento dal 15 al 17 settembre dalle 16.30 alle 18 con La natura negli occhi degli artisti, ciclo di tre laboratori tra arte e natura a cura dell’Associazione Informadarte. Il primo laboratorio Tra cielo e mare è ispirato a Henri Matisse (15 settembre), il secondo, Sento il respiro della foresta, a Giuseppe Penone (16 settembre) e l’ultimo, Tutti pazzi per i fiori, a Hervé Tullet (17 settembre). Con Francesca Campli, Francesca Pacini e Claudia Teodonio. Il 16 settembre dalle 11 alle 12.30 l’Associazione Culturale Chissadove propone una Caccia al tesoro ludico didattica nel corso della quale i piccoli partecipanti, attraverso una serie di tappe, potranno scoprire i principali monumenti dell’area divertendosi. Attività gratuite con prenotazione obbligatoria a zipzone.art@gmail.com.

Per la XIV edizione del Festival della Letteratura di Viaggio, proposto dalla Società Geografica Italiana e organizzato dall’Associazione Cultura del Viaggio, appuntamento presso la Casina di Raffaello il 16 settembre alle 11 per il laboratorio per bambini dai 5 ai 7 anni Giochiamo con il Piccolo Principe nel corso del quale i piccoli partecipanti potranno scoprire la storia del protagonista del capolavoro di Antoine de Saint-Exupéry e trasformarla in un gioco da viaggio da portare con sé (max 10 partecipanti). Il 17 settembre alla stessa ora, è dedicato al celebre romanzo anche Il mio Piccolo Principe a fumetti, laboratorio per bambini dagli 8 agli 11 anni che, partendo dai disegni originali custoditi tra le pagine del libro, potranno realizzare un fumetto in cui far viaggiare i personaggi alla scoperta del mondo e dello spazio (max 12 partecipanti). Info allo 060608.

Al Teatro Ciak (via Cassia 692 – XV Municipio), appuntamento con Ciak Cinema Arena che, per il giovane pubblico, propone il 16 settembre alle 20.30 la proiezione a ingresso libero del film Vado a scuola diretto da Pascal Plisson.

A Villa Bonelli (via Camillo Montalcini 1), nell’ambito di Stravilla! Bonelli Playground a cura dell’Associazione Disambigua APS, ultima data il 15 settembre, dalle 17 alle 20, per Parco dell’immaginario, il laboratorio itinerante nel verde a cura dell’Associazione Art Ludik pensato per bambine e bambini di tutte le età, da pochi mesi fino ai 13-14 anni, con giochi di strada, di movimento e precisione, laboratori d'arte e letture ad alta voce per risvegliare l’interesse per il pianeta che abitiamo e comprendere i grandi rischi che sta correndo a causa dell’operato dell’uomo. Il 16 e 17 settembre invece, dalle 18 alle 19.30, ultimi due appuntamenti di Giochi al Parco, animazione diffusa con truccabimbi, teatrino di marionette, baby dance e giochi di squadra a cura degli animatori dell’Associazione Lampada Blu.

Il 16 settembre alle 17 va in scena Un naso tutto rosso, spettacolo di arte varia che da oltre venti anni l’autore Massimiliano Maiucchi, propone nelle scuole, nelle biblioteche, nei festival letterari e nelle piazze di tutta Italia; il 17 settembre sempre alle 17 torna Maiucchi in compagnia di Alessandro D’Orazi per Una volta la musicastrocca, un concerto per cantare, ballare e giocare tra le rime e le note; perché nelle parole si nasconde la musica e nella musica si ritrovano le parole (scenografie dell’artista Roberto Capone).

Tutte le attività sono a ingresso libero.

Fino al 16 settembre proseguono le attività dedicate ai più piccoli de L’Aperossa, la rassegna promossa e organizzata dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico ETS. Ogni giorno alle 17 è in programma Cinelab Kids, il ciclo di laboratori indirizzati a ragazze e ragazzi dai 7 ai 14 anni per far loro conoscere, in maniera interattiva, i meccanismi della moviola e i processi di lavorazione della pellicola cinematografica. Partecipazione gratuita con prenotazione obbligatoria alla mail eventi@aamod.it.

Tra gli eventi delle Biblioteche di Roma dedicati ai bambini e ai ragazzi nel segno della lettura e delle attività culturali, il 16 settembre alle 11 la Biblioteca Villino Corsini ospiterà il laboratorio Riflessiamoci!, durante il quale i bambini dai 5 agli 8 anni e i loro genitori, prendendo ispirazione dall'albo illustrato Il riflesso di Harriet di Marion Kadi (Terre di Mezzo, 2022), si divertiranno a riflettere la loro immagine... e sulla loro immagine. Prenotazione obbligatoria: l.nocchi@bibliotechediroma.it.

Il 18 settembre alle 17 presso la Biblioteca Fabrizio Giovenale, nell’ambito dell’evento Le cacciatrici di storie, letture ad alta voce per bambine e bambini dai 3 ai 6 anni. Prenotazione obbligatoria: fabriziogiovenale@bibliotechediroma.it.

Il 19 settembre alle 11 la Biblioteca Casa dei Bimbi ospiterà l’evento Dove nascono le parole, incontri di lettura per gestanti, adulti e bambini fino agli 8 mesi. Verranno proposti, letti e illustrati alcuni testi dedicati a ogni fase di crescita del bambino per esplorare il potenziale sonoro degli strumenti e della parola nella lettura prenatale e fino agli 8 mesi. Seguirà alle ore 17, l’incontro Nati per leggere in biblioteca, letture dedicate ai bambini dai 3 ai 6 anni. Prenotazioni obbligatoria: 06.45460381 - casabimbi@bibliotechediroma.it.

Ancora il 19 settembre alle ore 17, la Biblioteca Villa Leopardi ospiterà l’evento E se fossi una tigre?, con presentazione dell’albo illustrato di Stefan Boonen e Federico Appel (Sinnos, 2022). Una storia magica e divertente per tutti i bambini alle prese con paure e insicurezze, che insegna a non arrendersi di fronte alle difficoltà. Durante l’incontro, sarà presente l’autore Federico Appel, e a seguire si terrà un laboratorio creativo a tema. Per bambini dai 4 agli 8 anni. Prenotazione: 06.45460621 - ill.villaleopardi@bibliotechediroma.it.

Attività delle biblioteche

Tra le iniziative promosse dal sistema Biblioteche di Roma, questa settimana si segnalano: il 13 settembre alle 17 presso la Biblioteca Vaccheria Nardi la presentazione del libro La nuova Giulia. Una barca oltre le tempeste di Loredana Manciati (Pathos Edizioni, 2022). Dialogherà con l'autrice Alessandro Orofino, giornalista, scrittore e direttore della "Collana Orofino" di Pathos Edizioni; il 14 settembre alle 18 ci si sposta alla Biblioteca Goffredo Mameli per l’appuntamento con Dario Sardelli che parlerà al pubblico del suo romanzo Delitto sul lago (Einaudi, 2022), in compagnia di Igor Patruno, giornalista e scrittore, e Tatiana Procacci, Vicepresidente Commissione Scuola, Cultura e Sport del Municipio V.  Ingresso libero fino a esaurimento posti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

RomaToday è in caricamento