rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Animali domestici

Cane e sole: i consigli per proteggere il pet dalle scottature

Come noi anche i cani, se esposti al sole diretto, possono scottarsi, ecco i consigli per proteggerli al mare

È arrivato il momento delle vacanze e soprattutto è giunto il periodo dell’anno in cui in auto, treno o nave non vediamo l’ora di partire in compagnia di Fido che potrà rilassarsi insieme a noi al mare.

Sole e spiaggia sono il connubio perfetto per concederci il meritato riposo in compagnia del nostro amico a quattro zampe, ma le temperature alte possono nascondere insidie per i pet. I pelosi, infatti, anche se non sudano come noi, hanno bisogno di abbassare la temperatura corporea, che si aggira circa sui 38° e per farlo aumentano la frequenza respiratoria.

Trascorrere le vacanze al mare felici e sereni, non è difficile, serve solo prepararsi nel modo adeguato e mettere il cane al riparo da possibili scottature quando trascorriamo con lui diverse ore al sole.

Le razze di cani che si scottano di più

I raggi del sole, soprattutto nelle ore più calde, possono mettere a rischio la salute dei cani e provocare scottature, ma ci sono alcune razze più soggette come quelle a pelo corto e quelle che hanno una pigmentazione ridotta della pelle come ad esempio:

  • Dalmata
  • American pitbull Terrier
  • Staffordshire Bull Terrier
  • Boxer
  • Dogo Argentino
  • Bulldog Bianco
  • Beagle

Inoltre, sono più propensi a scottarsi quei cani che soffrono di allergie o di infezioni cutanee.

L’indispensabile in spiaggia

Un tuffo in acqua, giochi divertenti e il meritato pisolino, quando si sta in spiaggia: queste sono le attività più ambite sia da noi che da Fido! Nella check list degli oggetti da portare in spiaggia oltre alla palla e al frisbee ci sono alcuni accessori che non possiamo assolutamente dimenticare per la salute di Fido. Impossibile uscire di casa senza:

  • Ciotole e borracce: con il caldo e le temperature alte, il nostro amico a quattro zampe deve essere idratato e bere molto. Se vogliamo avere l’acqua sempre fresca, dobbiamo munirci di borracce termiche inoltre, per farlo bere comodamente non possiamo dimenticare le sue ciotole preferite
  • Ombrellone: se decidiamo di trascorrere l’intera giornata al mare è bene portare l’ombrellone, essenziale per noi, consentirà a Fido di stendersi all’ombra e ridurre il contatto con i raggi del sole
  • Asciugamani: dopo un tuffo in mare, anche se fa caldo, meglio asciugare il pet. Inoltre, durante le ore più calde della giornata, possiamo inumidire l'asciugamano e coprire il peloso così da abbassare la temperatura corporea e dargli un po’ di refrigerio
  • Crema solare: per i cani particolarmente sensibili al sole, le semplici precauzioni possono risultare insufficienti, quindi dobbiamo proteggerli con la crema solare. Anche se trascorrono la giornata all’ombra è utile applicare sempre la protezione, perché anche sotto l’ombrellone possono filtrare i raggi solari. È importante acquistare un prodotto specifico per i pet perché quella che utilizziamo noi può contenere al suo interno componenti, come l’ossido di zinco, che se ingeriti sono pericolosi per Fido. Le zone più sensibili su cui dobbiamo applicare la protezione sono le orecchie, il muso e la pancia.

Come evitare e cosa fare in caso di scottature

Portare l’indispensabile in spiaggia può non essere sufficiente per mettere il pet al riparo dalle scottature, ma dobbiamo assumere dei comportamenti responsabili.

La prima cosa da fare è evitare passeggiate durante le ore più calde della giornata perché oltre alla cute anche i cuscinetti delle zampe dei cani potrebbero scottarsi a causa dell’asfalto bollente. Meglio svolgere questa attività nelle prime ore del giorno o al tramonto, scegliendo zone in ombra, così il pet potrà riposarsi quando ne ha voglia! Inoltre, meglio evitare luoghi in cui ci sono piante o insetti pericolosi per la sua salute. Infine, in estate il pelo non va tagliato perché rappresenta una protezione contro i raggi solari.

Nel caso in cui Fido dovesse scottarsi o avere i sintomi d’insolazione come febbre alta e nausea o un colpo di calore, si deve telefonare subito al veterinario che ci consiglierà sul da farsi.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cane e sole: i consigli per proteggere il pet dalle scottature

RomaToday è in caricamento