animali-domestici

Convivere con un animale domestico: quali sono i benefici

Vivere con un pet porta tantissimi benefici a tutti i membri della famiglia; infatti, prendersi cura di un animale ha effetti positivi sia sul corpo sia sulla mente

Convivere con un animale domestico apporta innumerevoli benefici a tutta la famiglia, non solo ai bambini.

Oltre a contribuire al movimento e all’attività fisica, la convivenza con un pet aiuta a sentirsi meno soli, e favorisce il buonumore.

Avere un animale in casa è un vero e proprio impegno, richiede responsabilità, oltre che organizzazione da parte di tutti i membri; ma, nonostante il grande impegno, avere un pet in casa regala gioia e serenità, nonché tanti benefici sia al corpo sia alla mente.

Convivere con un animale, perché fa bene

La convivenza con un amico a 4 zampe è un toccasana per tutto il nucleo familiare. 

Chi decide di accogliere un pet, riceverà in cambio amore e felicità, ma soprattutto vedrà la propria vita cambiare in meglio. 

Ecco i benefici della convivenza con un animale.

1. Riduce lo stress e allontana la depressione

Vivere con un animale in casa migliora il benessere della famiglia, in quanto sono vettori di buona salute. Infatti, è stato dimostrato scientificamente che convivere con un pet aiuta a ridurre la pressione del sangue, ad abbassare i livelli di cortisolo e, di conseguenza, a limitare lo stress, favorendo così il buonumore con un conseguente calo di casi di depressione e ansia.

2. Fa bene al cuore

Avere in casa un animale domestico aiuta anche a ridurre eventuali problemi cardiaci; secondo una ricerca dell’American Heart Association, chi possiede un cane è meno stressato e fa molta più attività fisica e, di conseguenza, è meno esposto ad alcuni importanti fattori di rischio quali il sovrappeso, il diabete e la pressione alta.

Quindi, oltre alla forma fisica migliore, godrebbe anche di un cuore più forte, giovane e in salute.

3. Riduce le allergie

La convivenza con un animale, soprattutto cane o gatto, sin da piccoli aiuterebbe a rinforzare il sistema immunitario e ridurrebbe molto il rischio di sviluppare allergie in età adulta.

4. Aiuta a socializzare

Avere un pet favorisce la conoscenza di altre persone; già solo andare a passeggiare al parco favorisce la socializzazione e la conoscenza con altre persone che condividono la passione per gli animali. 

Quindi, ad esempio il momento della passeggiata con il cane può essere un buon modo per fare nuove amicizie, stringere nuovi rapporti e legami; tutto ciò, fa sentire meno soli, fa bene all’umore e allontana la solitudine.

5. Aumenta il senso di responsabilità

Soprattutto nei bambini, la convivenza con un pet aiuta a essere più responsabili perché imparano a prendersi cura di un altro essere vivente.

Basti pensare che, anche solo imparare a dare da mangiare al gatto, a cambiare l’acqua al pesce rosso, o ancora a portare a passeggio il cane, diventano per loro delle attività che andranno a rafforzare il loro senso di responsabilità, rendendoli più sicuri di sé.

6. Proteggono la famiglia

Gli animali domestici proteggono la loro famiglia in caso di pericolo. Oltre a fare da guardia alla casa, un pet è in grado di individuare eventuali crisi epilettiche, tumori e casi di ipoglicemia.

Inoltre, secondo una ricerca scientifica, convivere con un cane aiuterebbe i bambini che soffrono di autismo. Il motivo risiede nel fatto che questi amici a 4 zampe sono in grado di favorire la comunicazione, con una conseguente riduzione dei livelli di stress nei bimbi affetti da questa patologia, rendendoli così meno ansiosi e aggressivi.

In Evidenza

I più letti della settimana

  • Le razze di cani che soffrono il freddo

  • Cani a Roma: tutti gli animali domestici pronti a conoscere una nuova famiglia

  • Cani da adottare a Roma: tutti i pet in cerca di una nuova famiglia

  • Le razze di gatti che soffrono il freddo

  • Gioco e divertimento con Fido al parco in inverno

  • Come far assumere le medicine al pet

Torna su
RomaToday è in caricamento