A tutto mondo

In arrivo una nuova tassa sugli alcolici?

Allo studio del governo Monti ci sarebbe un'aumento delle imposte su alcol e cibo spazzatura. E in molti storcono il naso di fronte a questa ipotesi

Il 2011 che sta finendo sarà ricordato come l'anno della grande crisi economica, e il 2012 in arrivo sarà con ogni probabilità quello dei grandi sacrifici. Un panorama fosco che non promette niente di buono, soprattutto per chi, magari per esorcizzare o per cercare un pò di oblio, avesse voluto rifugiarsi nei piccoli "vizi". Infatti, dopo avervi parlato del probabile aumento del prezzo del tabacco, ecco arrivare nuove anticipazioni su una nuova tassa allo studio del governo Monti, quella sulle bevande alcoliche.
Sia chiaro, se devono aumentare le tasse meglio che sia sui "vizietti" piuttosto che sui beni primari, però tutto questo accanirsi contro tabacco e alcol sta facendo storcere il naso a molti. Se si trattasse solo una maniera di "fare cassa" per fronteggiare l'emergenza ci si potrebbe pure stare, ma da più parti viene ventilata l'ipotesi che, colpendo sigarette e alcolici (oltre, è sempre di oggi la notizia, forse anche il "cibo spazzatura") il governo stia perseguendo una politica "moralizzatrice", volta a portare sempre più italiani a una condotta "salutista e contro le dipendenze". E qui, è l'obiezione che si inizia a leggere tra blog e social network, perchè non disincentivare il gioco d'azzardo legalizzato (leggi videopoker) o i superenalotti vari?! Beh, con questi lo stato italiano ci fa un bel pò di soldi, così come evidentemente vorrebbe fare con l'aumento delle imposte su tabacco e alcol, e più che scoraggiarlo sembra volerlo incentivare, magari con il bel regalo che si profila all'orizzonte per i dieci concessionari di licenze per il gioco legale, ai quali, allo stato attuale delle cose, verrebbero rinnovate le concessioni in maniera assolutamente gratuita.

Qualcosa non torna. Da una parte si tassa e dall'altra si regala. In base a quale logica? Quella del mero ritorno finanziario o quella del potere di condizionamento di lobby più o meno occulte?
Non abbiamo elementi per dare una risposta a queste domande. E forse l'unica risposta veramente importante, che ci permetterebbe di mettere da parte dubbi e dietrologie, è quella che ci aspettiamo arrivi dal governo. E nell'attesa, godiamoci questo Capodanno... e facciamo tutti un bel brindisi a Mario Monti e al suo governo!

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo una nuova tassa sugli alcolici?

RomaToday è in caricamento