Domenica, 13 Giugno 2021
A tutto mondo

Massacra quattro gattini scagliandoli contro il muro: arrestato il "mostro"

Un 36enne inglese massacra quattro gattini lanciandoli contro il muro di casa: arrestato dalla polizia

Un brivido di orrore ha percorso le schiene degli inglesi quando hanno letto, sulle colonne del popolare tabloid The Sun, del massacro di gattini avvenuto nella città di Bradford.
Il massacratore, tale Robert Payne, di 36 anni, ha scagliato i suoi due gatti contro un muro di casa per "punirli" del rumore che facevano. Dopo, forse in preda ai sensi di colpa, ne ha acquistati altri due, ma il raptus di follia lo ha ricolto e li ha uccisi allo stesso modo.
I vicini, accortisi che qualcosa non andava, hanno chiamato la polizia, che si è trovata di fronte la raccapricciante scena di mura sporche di sangue, i corpi di due dei gattini messi nel freezer, e quelli degli altri due abbandonati sul pavimento.
L'uomo è stato ovviamente arrestato dopo aver confessato il crimine. Per la legge inglese verrà processato per crudeltà contro gli animali e giudicato per direttissima.


Nella gallery qui di seguito potete vedere i gattini uccisi, le immagini delle mura di casa sporche del sangue dei mici, e il documento d'identità di Robert Payne.


Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Massacra quattro gattini scagliandoli contro il muro: arrestato il "mostro"

RomaToday è in caricamento