Domenica, 13 Giugno 2021
A tutto mondo

Blogger egiziana posa nuda contro la violenza e il sessismo

La giovane blogger egiziana Aliaa Magda el-Mahdi sfida il conservatorismo islamico posando nuda. Arriva la solidarietà delle blogger israeliane

Continua ad alimentare discussioni sulla Rete (e non solo) il caso di Aliaa Magda el-Mahdi, la giovane blogger egiziana che ha postato una sua foto senza veli per, parole sue, protestare "contro una società violenta, razzista e sessista".
Una scelta controversa, che si inserisce in una realtà, quella mediorientale, dove le donne sono troppo spesso vittime di soprusi e forme di controllo maschilista. Scelta che però in molti, soprattutto in Occidente, vedono come un troppo facile escamotage, che invece di liberare il corpo delle donne lo svilisce facendone merce di una comunicazione che fa del voyeurismo una delle sue cifre. In tanti, inoltre, temono che questa mossa della blogger possa indebolire piuttosto che aiutare le sacrosante rivendicazioni di maggior libertà che si agitano in Egitto.
blogger-israeliane-2Nei giorni nei quali Il Cairo torna a bruciare, con gli scontri tra manifestanti e militari che hanno fatto oltre 50 morti, la causa di Aliaa è più attuale che mai. Che nuovo Egitto vedrà la luce al termine del braccio di ferro tra "democratici" e militari? Sarà più laico e progressista, come si augurano in tanti, o sarà egemonizzato dal sempre crescente consenso dei Fratelli Musulmani?
Domande che avranno risposte nei prossimi mesi.

Per ora ci fa però piacere aggiungere una nota al margine: il più accorato appello alla solidarietà per la la battaglia di libertà di Aliaa viene dal vicino Israele, dove cinquanta donne blogger hanno posato nude in solidarietà con la giovane egiziana. Una bella notizia: le donne di due paesi che in passato sono stati acerrimi nemici sui campi di battaglia si uniscono per difendere e diffondere la libertà. Che la pace passi per il corpo nudo di Aliaa?
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blogger egiziana posa nuda contro la violenza e il sessismo

RomaToday è in caricamento