← Tutte le segnalazioni

Disservizi

LETTORI - Via Salaria ancora allagata 10 giorni dopo il maltempo: "Ecco il lago dell'Urbe"

Via Salaria, 913 · Serpentara

Sono passati ormai 10 giorni dal nubifragio che ha coinvolto la città di Roma e sulla Salaria ad oggi 28/11/2013 c'è in entrambe le carreggiate altezza "Fidene" delle vere e proprie piscine olimpioniche a più corsie, che obbligano a viaggiare su una carreggiata sola i poveri centauri e automobilisti. Questa mattina poi, dopo la gelata di questa notte, chiusa senza preavviso la rampa per salire a Fidene e buona parte dell'unica carreggiata "asciutta" ma piena di lastre di ghiaccio. Erano solo le 7.00 del mattino e già c'era il panico, non voglio pensare in queste ore di punta. ​Aspettiamo l'evaporazione naturale?

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Anche questa sera alle 18 la situazione era la stessa. Però ci sono ancora i birilli e cartelli che delimitano il laghetto.

  • Il problema e' ancora un altro. Sono 5 anni che quel angolo si allaga continuamente per un semplice motivo. A destra della carreggiata c e un canale di raccolta per le acque piovane provenienti dal piano "superiore" della strada. Questa canalina non viene MAI e ripeto mai controllato svuotata pulita. Si riempe continuamente di immondizia , plastica , rami , terra. ovviamente il tutto va ad attappare lo scarico fognario che si riempe ed esonda inesorabilmente. Ieri notte verso le 4 l' acqua era molto alta e causa i -2 gradi e l'acqua portata sulla rampa da chi proviene dalla salaria la stessa era una gigantesca lastra di ghiaccio. sono finito contro il guardrail rischiando un grave incidente. In 5 anni nessuno e' riuscito a capire che basta una minima manutenzione MENSILE per scongiurare quest agonia continua?

    • La faccio tutti i santi giorni la salaria e quando piove c'è il panico. Ma questa volta è peggio di tutte le altre!

  • Avatar anonimo di Maurizio
    Maurizio

    Buongiorno, più che la presenza (non dovuta a caso fortuito, essendo passati 10 giorni dall'ultima pioggia persistente) dell'acqua sul fondo stradale (che già di per sé dovrebbe allarmare gli amministratori locali in virtù del principio della responsabilità oggettiva recepito dal nostro ordinamento) ciò che lascia esterrefatti è la presa in giro. Mi spiego meglio: sono 10 giorni che lì ci sono dei cartelli recanti la scritta "deviazione", "lavori in corso". Il problema è che non c'è nessun lavoro in corso! Cioè, sono stati apposti i cartelli e non c'è neanche l'ombra di una idrovora. Oggi, alle 7.45 ho visto una pattuglia di vigili urbani stazionare a ridosso del laghetto; ma degli operai nemmeno l'ombra...

    • Forse erano a pesca di trote!

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento