← Tutte le segnalazioni

Disservizi

SEGNALAZIONE - Odissea Bartolini e mancate consegne

Buongiorno, vi scrivo la presente per segnalarvi che a seguito della chiusura della sede Bartolini di Guidonia (RM), i consumatori come me si trovano nella condizione di non poter ricevere la merce ordinata su Amazon. Nel mio caso si tratta di un computer proveniente dal Regno Unito speditomi il 12 ottobre e destinato alla sede di Guidonia il giorno 14, quando già sapevano del problema contagi. La stessa sorte è toccata a una mia amica che ha acquistato dal Portogallo e si trova nella situazione in cui la merce è bloccata. Invano sono ste le segnalazioni e i tentativi di contatto con Bartolini, email, telefonate, pec, nessuno risponde. Questo comportamento è alquanto scandaloso ancor più perché era già risaputo che nella filiale c'era un focolaio in corso, ma Bartolini ha pensato bene di continuare a inviare la merce invece di destinarla ad altre sedi. Saluti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Sti cazzi se stanno malati a Bartolini di Guidonia io ho pagato e giustamente voglio il mio prodotto.

  • A volte si pensa che questo virus abbia insegnato qualcosa invece arriva sempre la conferma che certa gente (vedi questo sedicente Luigi) non imparerà mai! Qui invece di preoccuparsi della gente che si ammala, che finisce in ospedale in terapia intensiva e che a volte muore si pensa al computer acquistato su Amazon proveniente dal Regno Unito...scandaloso senza pudore e indecente queste solo le uniche parole che mi vengono in mente leggendo questo commento. Aggiungo anche che invece di fare acquisti online da società che non pagano nemmeno l’IVA in Italia dovremmo ricominciare a comprare nei negozi fisici così almeno preserveremo qualche posto di lavoro in più invece di cercare di risparmiare qualche decina di euro per poi lamentarci di non ricevere i prodotti puntualmente a casa e per di più cercando lamentarci e incolpando il corriere che doveva evadere le consegne invece di pensare alla salute di tutti anche alla nostra.

    • Dal suo commento si evince che non ha capito nulla di quanto scritto nella segnalazione. Quello che lei chiama saccente sta criticando la gestione logistica dell'azienda che già era a conoscenza del problema contagi nella filiale, non c'è nessuna critica o accusa contro il povero corriere sottopagato. Secondo poi ognuno é libero di comprare dove meglio crede e le piattaforme di ecommerce sono lecite. Leggere risposte come la sua fa capire come mai in questo paese l'ignoranza abbonda. Alla salute dei lavoratori ci doveva pensare il dirigente dello stabilimento e non fregarsene su una situazione conosciuta da settimane visto anche il caso di un facchino già positivi 10 giorni fa.

Segnalazioni popolari

Torna su
RomaToday è in caricamento