← Tutte le segnalazioni

Disservizi

Macchina emettitrice di biglietti ruba soldi alla fermata metro Lucio Sestio

Via Ponzio Cominio · Don Bosco

Stamattina mi reco come sempre alla fermata della metro A Lucio Sestio. Ho bisogno di fare il biglietto e mi avvicino alla prima delle tre macchinette emettitrici. Seleziono il titolo di viaggio e inserisco 5€. La macchinetta prende i soldi, non emette i biglietti e non restituisce il denaro. I 5€ sono andati così. Guardo il frontale della macchinetta per cercare il numero per segnalare l'accaduto e mi accorgo che in piccolo a penna qualcuno ha scritto "guasta".

Chiamo il numero 06/57003, servizio unico di supporto tecnico, resto in attesa per circa 20 minuti e ovviamente non mi risponde nessun operatore. In tutto il tempo in cui sono stata al telefono in attesa di poter parlare con qualcuno, ho fermato due persone che stavano per mettere i soldi nella stessa macchinetta, senza ovviamente accorgersi che fosse rotta. Questo a testimonianza del fatto che una scrittina a penna non è sufficiente affinchè le persone smettano di introdurre soldi nella macchina!

A questo punto penso, ma se la macchina è guasta e c'è consapevolezza di questo, non sarebbe meglio spegnerla? O forse è meglio lasciarla accesa in modo che la gente continui ad inserirvi soldi? Perchè è questo quello che succede! E quei soldi che fine fanno? A mio avviso questa è una truffa bella e buona! Ho chiaramente riprovato a chiamare ma ancora non sono riuscita a parlare con nessuno! Non mi sembra un servizio al cittadino questo. Alla fine ho sporto reclamo sul sito dell'ATAC tramite un form standard, mi hanno dato un numero di riferimento pratica invitandomi a comunicarlo all'operatore quando lo contatterò... quando mi chiedo? E' da stamattina che ci provo!

Inutile dire poi che all'interno della metro il gabbiotto è chiuso e non c'è personale a disposizione degli utenti. Non c'è mai... prendo la metro da quella fermata praticamente tutti i giorni ed è rarissimo vedere qualcuno. Si può fare qualcosa?

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • A me la stessa macchinetta ha rubato 10 euro il 19 febbraio. Con molta fatica sono riuscita a contattare un operatore che mi ha garantito l'invio del rimborso sotto forma di assegno al mio indirizzo di residenza. Dopo tanta attesa, il 14 maggio ricevo una email in cui mi si chiede l'Iban per poter effettuare un bonifico della somma. Trovo comunque singolare che vista la mia segnalazione del 19 febbraio nessuno abbia preso provvedimenti e che il 25 febbraio la macchinetta fosse ancora in servizio.

Segnalazioni popolari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento