Domenica, 13 Giugno 2021
Scuola

Le scuole riaprono al gelo: "Riscaldamenti guasti nel 25 per cento dei casi"

La denuncia dell'Associazione nazionale presidi del Lazio. Il Campidoglio: "Solo 8 segnalazioni"

Immagine d'archivio

Niente rifiuti, o quasi, perché Ama è corsa ai ripari. Ma il ritorno a scuola per gli studenti romani, comunque, non è andato liscio. Come già accaduto negli anni passati, e nonostante le rassicurazioni dell'amministrazione, tanti alunni si sono ritrovati a trascorrere le lezioni al gelo. 

"Nel 25 per cento dei casi l'impianto di riscaldamento questa mattina ha presentato guasti" denuncia a RomaToday il presidente dell'Associazione nazionale presidi del Lazio, Mario Rusconi, lo stesso che il 3 gennaio si era appellato a Città Metropolitana e Comune di Roma per una tempestiva riaccensione dei termosifoni. E che in mattinata si è ritrovato il telefonino pieno di segnalazioni dei dirigenti scolastici. Si va dalle elementari alle medie alle scuole superiori. C'è l'istituto comprensivo Rita Levi Montalcini, il Newton di via dell'Olmata, l'asilo Aquilanti di Massimina. La lista è lunga. "Ci sono arrivate tantissime denunce dai presidi questa mattina" spiega Rusconi. E non perché gli impianti non siano stati accesi. 

All'appello lanciato sempre dall'Anp gli enti preposti avevano risposto. Venerdì 4 gennaio i riscaldamenti erano entrati effettivamente in funzione, attivati a livello centralizzato dalla Città Metropolitana o dal Comune a seconda della competenza. In tempo quindi per scaldare le aule. Ma in molti casi - una scuola di Roma e provincia su quattro, dicevamo, secondo il dato diffuso dai presidi - erano guasti, e lo si è potuto rilevare solo a scuole già riaperte. I dirigenti hanno chiamato i tecnici e segnalato i disservizi. Le lezioni però erano già partite. 

In tarda serata il Campidoglio ha diffuso il suo bilancio, con numeri nettamente inferiori a quelli denunciati dall'Associazione dei presidi. "Nella giornata odierna il Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana (Simu) ha ricevuto otto segnalazioni riguardo criticità su un totale di 1.068 impianti che afferiscono agli istituti scolastici di competenza di Roma Capitale - si legge in nota - sono stati prontamente attivati gli interventi per riportare la situazione alla normalità. La riaccensione degli impianti di riscaldamento delle scuole nel mese di gennaio è stata avviata a partire da venerdì 4 gennaio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le scuole riaprono al gelo: "Riscaldamenti guasti nel 25 per cento dei casi"

RomaToday è in caricamento