Scuola, nel Lazio il rientro è a ingressi scaglionati: ecco le fasce orarie

La misura stabilita a livello regionale riguarda le scuole superiori, è stabilita in una delibera di giunta che ha l'obiettivo di ottimizzare i flussi sui mezzi del trasporto pubblico 

Si torna a scuola a ingressi scaglionati. Due le fasce orarie per le scuole superiori: la prima alle 8 e 30, la seconda alle 9 e 30. A stabilirlo una delibera di giunta della Regione Lazio che detta alcune misure chiave per la ripartenza di settembre in funzione di una riorganizzazione del trasporto pubblico. 

Un modo per diluire i flussi dei ragazzi che per tornare in classe prenderanno i mezzi, scongiurando così assembramenti. Tornare in aula e recuperare una dimensione di normalità quindi ma con le dovute accortezze generali. Il covid non è sparito ed è oggi più che mai importante, ripetono le istituzioni, non abbassare la guardia. 

Una misura che andrà di pari passo, come stabilito nello stesso documento, con la proroga dello smart working per i dipendenti pubblici e delle grandi aziendi nelle percentuali compatibili con le esigenze degli enti. "La Regione avvierà sin dalla fine del mese di agosto dei tavoli di confronto e coordinamento con i mobility manager degli enti locali e delle maggiori aziende laziali" ha spiegato l'assessore ai Trasporti regionale Mauro Alessandri. Le disposizioni valgono per le scuole superiori, a elementari e medie dovranno pensare i Comuni. 

Orari scaglionati a scuola e smart working sono i due assi di intervento principali sulla lato della domanda di trasporto pubblico. Sul lato offerta la Regione assicura un potenziamento della rete trasportistica regionale, extraurbana, con incremento nel numero di corse dei bus Cotral e la ferrovia Roma-Civita Castellana Viterbo e le ferrovie regionali, dove insieme a Trenitalia si ragiona su come aumentare i passeggeri, e arrivare almeno a ripristinare il 110% dei posti seduti. 

"Abbiamo ricevuto le linee guida della Regione che ripercorrono quanto già indicato da Cts e dal ministero sull'opportunità degli orari scaglionati di ingresso e di uscita a scuola" ha commentato Mario Rusconi, presidente dell'Associazione nazionale presidi del Lazio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Le scuole stanno già mettendo in pratica le indicazioni per essere pronte dal 1 settembre quando inizieranno i corsi di recupero per medie e superiori - aggiunge Rusconi - le varie scuole in base alle proprie necessità articoleranno gli orari. All’istituto Pio IX, ad esempio, le elementari entreranno alle 8, le medie alle 8.30 e il liceo alle 9. Gli orari scaglionati serviranno per evitare assembramenti sia a scuola che alle fermate di metro, bus e tram" conclude. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento