rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Scuola

Alla scuola media Ottorino Respighi in attesa di Nao, un robot programmato dai giovani studenti 4.0

La scuola ha aderito all’iniziativa Fastweb4School, presentando un progetto curato dalla prof.ssa Novelli

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

La scuola media Ottorino Respighi vuole dare vita a Nao, un robot programmato dai giovani studenti 4.0 La scuola media Ottorino Respighi dell’IC Santi Savarino di Tor de Cenci ha aderito all’iniziativa Fastweb4School, presentando un progetto curato dalla prof.ssa Novelli per la realizzazione di un Laboratorio di Informatica 4.0 per i ragazzi della Respighi di oggi e di domani, che permetterà loro di “cimentarsi” nell’ingegneria e nella robotica in un laboratorio permanente. Serve l’aiuto di tutti per dare vita a Nao, un Robot che esegue comandi vocali, risponde alle domande e attiva una stampande 3D. Il progetto di crowdfunding è stato caricato sulla piattaforma Produzioni dal Basso che consentirà di raccogliere i fondi per la sua realizzazione: l'obiettivo è raggiungere il 50% della somma entro il 18 giugno e Fastweb verserà l’altra metà. Un video di presentazione ispirato alla favola di Pinocchio, vi racconterà come questa scuola romana guarda al futuro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alla scuola media Ottorino Respighi in attesa di Nao, un robot programmato dai giovani studenti 4.0

RomaToday è in caricamento