rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Scuola

Nuove misure per il sostegno all'acquisto di libri scolastici

L'Amministrazione di Roma Capitale ha siglato l'accordo con associazioni di librai e cartolibrai per le nuove misure di sostegno all'acquisto di libri scolastici

Giovedì 8 luglio, l’Amministrazione capitolina ha firmato la procedura concordata con le associazioni di categoria dei librai e cartolibrai romani, Ali Confcommercio Roma e Sil Confesercenti Roma, per l’attuazione delle misure di gratuità e sostegno all’acquisto dei libri scolastici.

Con questa procedura il Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici di Roma Capitale procederà all’accreditamento delle librerie che ne faranno richiesta e che saranno quindi iscritte in uno specifico elenco a disposizione delle famiglie per gli anni scolastici 2021/2022, 2022/2023 e 2023/2024.

Le misure dell'Amministrazione

Roma Capitale provvede alla fornitura gratuita dei libri di testo agli alunni delle scuole primarie, statali e private paritarie attraverso il sistema delle Cedole Librarie Digitali, distribuite tramite le scuole alle famiglie per il loro successivo utilizzo, presso le librerie convenzionate con Roma Capitale, per l’acquisto dei testi scolastici.

Nell’ambito delle politiche a sostegno del diritto allo studio, l’Amministrazione garantirà la gratuità, totale o parziale, dei libri di testo in favore degli alunni appartenenti a famiglie meno abbienti che frequentano le scuole dell’obbligo e secondarie superiori.

Per fare questo si dovrà utilizzare una procedura informatizzata, nell’ambito della quale è possibile richiedere dalle famiglie, direttamente on line, il rilascio dei buoni libro digitali, di importo unitario differenziato in base al grado ed all’ordine della classe frequentata, destinati all’acquisto di libri di testo presso le librerie convenzionate con Roma Capitale.

I commenti

 La sindaca di Roma Virginia Raggia prla di procedura semplificate e veloci per garantire il diritto allo studio di tutti i bambini e i ragazzi.

Veronica Mammì l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale dichiara che l’accordo promuove il riconoscimento di librai e cartolibrai quali interlocutori primari e diretti di Roma Capitale. “Sono gesti concreti a sostegno alla crescita, alla formazione e all’inclusione conclude l’assessore.

Il presidente di Sil Confesercenti di Roma e del Lazio, Guido Ciarla sottolinea la soddisfazione per questo lavoro così come Ilaria Milana presidente Ali Roma – Confcommercio che vede in questo patto le basi per migliorare il servizio alle famiglie, ma anche agevolazione per il lavoro delle librerie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove misure per il sostegno all'acquisto di libri scolastici

RomaToday è in caricamento