Mercoledì, 23 Giugno 2021
Scuola

Parte la consegna di borracce riutilizzabili agli alunni delle scuole romane

Agli studenti di quindici scuole dell'infanzia di Roma saranno consegnate borracce riutilizzabili. Iniziativa promossa dall'Amministrazione per la tutela e il rispetto dell'ambiente

Lunedì 7 giugno è partita l’iniziativa promossa dall’Amministrazione capitolina che vede la consegna di borracce riutilizzabili per 1500 studenti di 15 scuole dell’infanzia di Roma, un istituto per municipio.

Le borracce donate riportano il logo di Roma Capitale e la scritta “ROMA ... una scuola senza plastica!”.

L'iniziativa 

L’iniziativa è promossa nell’ambito degli indirizzi individuati nella Delibera di Assemblea Capitolina n. 24 del 2019, a seguito dell’adesione di Roma Capitale nel 2018 alla campagna nazionale “Plastic Free Challenge”, e secondo le modalità definite nella Delibera di Assemblea Capitolina n. 70 del 2019. Obiettivo è quello di aumentare la sensibilizzazione verso l’eliminazione della plastica e il rispetto dell’ambiente.

Il progetto in fase sperimentale riguarderà un istituto per municipio ma arriverà a coinvolgere tutti gli alunni che frequentano le mense di Roma Capitale. Attraverso il nuovo bando per l’affidamento del servizio di ristorazione realizzato dall’Amministrazione, infatti, è previsto che le imprese aggiudicatarie consegnino a ogni studente iscritto al servizio, dalle scuole dell’infanzia fino alle secondarie di primo grado, una borraccia da mezzo litro in acciaio inox. Questo ulteriore passo verso la tutela dell'ambiente riempie di gioia Veronica Mammì, assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale, che sottolinea il grande impegno profuso dall'Amministrazione. 

La sindaca di Roma Virginia Raggi ha dichiarato che ogni borraccia consegnata rappresenta "un seme per la crescita della sensibilità e dell’impegno concreto verso l’eliminazione della plastica e il rispetto verso il mondo che ci circonda". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parte la consegna di borracce riutilizzabili agli alunni delle scuole romane

RomaToday è in caricamento