Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Salute

Sanità, da un accordo con la Asl Roma 1 e la Diocesi nasce il progetto 'Infermiere di parrocchia'

Parte oggi il percorso di formazione che coinvolge infermieri e referenti delle comunità parrocchiali

Una collaborazione tra gli operatori sanitari della Asl Roma 1 e la rete sociale delle parrocchie romane. Si chiama 'Infermiere di parrocchia' ed è un progetto che si pone l'obiettivo di raggiungere le persone portatrici di maggior bisogno di cura e assistenza, promuovere la salute e la prevenzione, facilitare i percorsi di accesso alle cure. L'accordo esecutivo è stato firmato dal direttore generale dell'Asl Roma 1, Angelo Tanese, e dal vescovo ausiliare delegato per la Pastorale della Salute, monsignor Paolo Ricciardi.

Ecco le parrocchie individuate nell'accordo: Parrocchia di San Saturnino, Parrocchia Nostra Signora del Santissimo Sacramento e Santi Martiri Canadesi e la Parrocchia San Pio V, che si uniscono alla Parrocchia di Selva Candida, già oggetto di accordo con la Diocesi di Porto-Santa Rufina.

A partire da oggi inizia un percorso di formazione che coinvolge congiuntamente infermieri e referenti delle comunità parrocchiali, utile a condividere obiettivi, strumenti e modalità operative di un prototipo di infermiere di comunità in Parrocchia. Il progetto è promosso dall'Ufficio Nazionale per la Pastorale della Salute della Cei, che si avvale del supporto tecnico della Asl Roma 1.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, da un accordo con la Asl Roma 1 e la Diocesi nasce il progetto 'Infermiere di parrocchia'

RomaToday è in caricamento