Umberto I: aspetta trapianto e muore in ospedale, Pm indaga sul decesso di un 20enne

Avviati accertamenti dalla Procura di Roma in seguito alla denuncia dei parenti del giovane deceduto lo scorso 17 maggio al nosocomio universitario di viale Regina Elena

Il Policlinico Umberto I di Roma

E’ stata disposta l’autopsia di Giuseppe Esposito, 20 anni, deceduto il 17 maggio scorso mentre si trovava ricoverato al reparto trapianti-terapia intensiva del Policlinico Umberto I. Il Pubblico Ministero Roberto Felici, titolare del fascicolo al momento senza indagati, ha anche ordinato il sequestro del macchinario a cui era affidato il giovane, affetto da fibrosi cistica toracica. 

Giuseppe Esposito morto al Policlinico Umberto I 

Secondo quanto ricostruito dai familiari nella denuncia il giovane era ricoverato nel reparto dal 5 maggio scorso per effettuare una serie di analisi al fine di verificare la possibilità di effettuare un trapianto di polmoni. "Mio fratello era lucido e vigile – racconta ai cronisti la sorella Michela – ma dopo avere effettuato la tracheotomia ed esami clinici, a partire dalla sera di domenica 13 maggio le sue condizioni sono cominciate a peggiorare". 

Aspetta trapianto e muore in ospedale 

Il quadro si sarebbe compromesso la notte del 16 maggio. "Intorno alle due di notte – prosegue ricordando la sorella, difesa dall’avvocato Valerio Tamburini – Giuseppe invia un messaggio a mia madre chiedendo di denunciare tutti, che lo stavano uccidendo. Ci siamo precipitati in ospedale e abbiamo appurato che i sanitari stavano effettuando le cure e che il problema era legato al macchinario, l’Ecmo che serve per abbassare il livello di anidride carbonica nel sangue, a cui doveva essere sostituito il filtro". 

La denuncia dei familiari di Giuseppe Esposito 

E quindi "alle sette di mattina del 17 maggio – aggiunge sorella del giovane – siamo stati informati che la situazione era drammaticamente precipitata: ci hanno fatto entrare nel reparto e alle 7.20 è stata dichiarata la morte di Giuseppe". I familiari chiedono che venga fatta chiarezza. “Vogliamo capire perché Giuseppe è morto e se ci sono state negligenze da parte dell’ospedale nelle cure e nelle terapie utilizzate".

Indagine interna del Policlinico Umberto I 

In relazione alla morte di Giuseppe Esposito è quindi arrivata la note del Direttore Generale del nosocomio universitario di viale Regina Elena: "Non appena venuti a conoscenza dell'accaduto, la Direzione Generale del Policlinico Umberto I ha avviato una indagine interna, coordinata dal Direttore Sanitario, per accertare i fatti - spiega il Direttore Generale dell'azienda ospedaliero-universitaria, Vincenzo Panella -. Siamo vicini alla famiglia del giovane, gravemente colpita dalla perdita prematura e assicuriamo che faremo tutto il possibile per accertare se vi sono state responsabilità e malfunzionamenti imputabili a questa struttura sanitaria".
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Audit clinico richiesto dalla Regione Lazio 

In relazione al decesso di Giuseppe Esposito l'assessora alla Sanità e Integrazione socio-sanitari della Regione Lazio ha annunciato in una nota di aver chiesto "al Centro Regionale Rischio Clinico (CRRC) di effettuare un audit clinico in merito al caso del ragazzo deceduto presso il Policlinico Umberto I di Roma. La relazione aiuterà ad avere un quadro completo della situazione".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento