Salute

"Mancano 800 sacche di sangue", l’appello ai donatori del Lazio

Il numero si riferisce a quattro regioni: Lazio, Campania, Basilicata e Toscana

Immagine di archivio

“La bacheca Sistra, che monitora le richieste regionali, segnala una carenza di oltre 800 sacche di sangue in quattro regioni: Campania, Lazio, Toscana, Basilicata. È il momento di programmare una donazione, cerca dove donare”. È questo l’appello lanciato ai donatori dal Centro Nazionale Sangue attraverso la pagina Twitter nel pomeriggio di venerdì. 

Virus del Nilo Occidentale

A causare una carenza di donatori, e di conseguenza anche di sacche di sangue, la presenza del virus del Nilo Occidentale (West Nile Virus): un Arbovirus che può infettare l’uomo solo in maniera accidentale. “Per tutta la stagione estivo-autunnale 2018 il Centro Nazionale Sangue provvederà ad emanare, attraverso specifiche circolari, le disposizioni inerenti le misure di prevenzione della trasmissione trasfusionale del virus – hanno fatto sapere dal Centro -  Effettuerà inoltre il monitoraggio settimanale della situazione epidemiologica internazionale attraverso la consultazione del sito dell’European Centre for Disease and Control”. 

Come evitare la sospensione dei donatori

Per fronteggiare questa emergenza, dal Centro hanno precisato: “Al fine di garantire l'autosufficienza in emocomponenti nel periodo estivo, è raccomandato l'utilizzo del test WNV NAT quale alternativa al provvedimento di sospensione temporanea dei donatori che hanno trascorso almeno una notte nelle aree interessate”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mancano 800 sacche di sangue", l’appello ai donatori del Lazio

RomaToday è in caricamento