menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ztl, varchi aperti fino al 30 agosto. M5s indeciso sulla proroga. Stefàno: "Più auto non significa più acquisti"

La decisione della Sindaca di lasciare aperte le ZTL in estate aveva già scatenato dure reazioni nel M5s. Stefàno: "Le Ztl rendono l'ambiente più sicuro e salubre e fanno funzionare meglio trasporto pubblico". A giorni la decisione di Raggi

I varchi elettronici di Trastevere, Tridente e Centro Storico da lunedì 31 agosto torneranno in funzione. Salvo ripensimenti dell'ultima ora. La Sindaca non ha infatti ancora sciolto i dubbi sulla possibilità di concedere una nuova proroga. La precedente, firmata a maggio, aveva esteso l’apertura h24 fino a domenica 30 agosto.

Sul piede di guerra

Commercianti ed associazioni di categoria restano col fiato sospeso. C’è chi, come Claudio Pica, il presidente della Fiepet Confesercenti di Roma e Lazio, si è già espresso. “ Non prorogare la Ztl dal 31 agosto nel centro storico sarebbe una scelta contro il buon senso. Una retromarcia che, se non revocata, vedra' gli esercenti sul piede di guerra a manifestare sotto il Campidoglio”.

Le mutate esigenze

“Il provvedimento sulle Ztl – ha invece sottolineato il consigliere leghista Davide Bordoni - nasceva per garantire una maggiore vivibilità del centro storico ma ad oggi lo scenario è completamente mutato, così si rischia di ottenere l’effetto opposto, è il colpo di grazia su chi lavora”.  L’apertura o meno delle ZTL d’altronde è un tema che tiene banco anche oltre i confini della Capitale. Per il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri “Il Campidoglio si conferma del tutto insensibile alla crisi del commercio e del lavoro autonomo che sta devastando la Capitale soprattutto in alcune zone”. Ma la posizione di Roma Capitale, sulla questione, è tutt’altro che univoca.

Le posizioni dei Cinque stelle

Già in passato si erano registrate nette divaricazioni all’interno della maggioranza pentastellata. Da una parte infatti ci sono quanti, come il presidente della commissione Commercio Andrea Coia, si sono spesi per portare all’attenzione della sindaca le istanze degli esercenti. Sul versante opposto invece si registra la posizione del presidente della commissione Mobilità Enrico Stefàno. E' un decano dei Cinque Stelle e la sua posizione è tenuta molto in considerazione. Soprattutto perchè, in vista delle prossime elezioni, potrebbe decidere di sostenere la candidatura di Monica Lozzi. Con la quale, sulle scelte legate alla mobilità, è spesso in totale sintonia.

Contrario alla proroga

“La ZTL non è una 'tassa', non possiamo toglierla o metterla come fosse una leva fiscale – ha ricordato Stefàno – serve a migliorare accessibilità, rendere l'ambiente più sicuro e salubre, a ridurre congestione ed far funzionare meglio trasporto pubblico”. Inoltre, ha ricordato il presidente della commissione Mobilità, già in polemica con la Sindaca in occasione dell’ultima proroga “ non esiste mezzo studio che dimostra che più ‘maghine’ significa più acquisti”. Alla Raggi il compito di trovare un punto di equilibrio, prorogando o meno l’apertura h24 della Ztl. I commercianti del Centro restano col fiato sospeso.
 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento