Lunedì, 18 Ottobre 2021
Politica Centro Storico / Piazza Barberini

ZTL, Legambiente contesta la decisione di aprire i varchi elettronici: "E' contraddittoria"

Legambiente Lazio boccia la scelta di sospendere le ZTL presenti nel centro cittadino. Scacchi: "Decisione assurda in un momento in cui si chiede a tutti di fermarsi"

I varchi aperti non piacciono a Legambiente. L’associazione ha contestato l’iniziativa assunta dal Campidoglio con l’ordinanza firmata dalla Sindaca Raggi.

I varchi non attivi

Tra le misure messa in campo per contrastare il contagio da nuovo Coronavirus, c'è infatti anche quella che istituisce una nuova disciplina di traffico nelle aree dove vigevano delle restinzioni. Fino al 3 aprile 2020, in orario diurno, le ZTL del Centro Storico, del Tridente e di Trastevere restano infatti disattivate.

La protesta

La decisione è stata contestata. Secondo Roberto Scacchi, presidente di Legambiente Lazio, “Una delle cose più importanti in questi momenti è sensibilizzare ed educare le persone a comportamenti corretti e al rispetto delle regole e poi, soprattutto, se le indicazioni che si stanno dando è di stare a casa il più possibile, la sospensione della ZTL è del tutto contraddittoria, quando invece si chiede a tutti di fermarsi”.

La stroncatura

Per il numero uno di Legambiente Lazio, la scelta del Campidoglio è quindi “assurda” in quanto “permette a chiunque di transitare in auto nel cuore di Roma: da Via Nazionale a Piazza Barberini, dal Tridente al Rione Monti”.

ZTL notturne attive nel weekend

La libertà di circolare nelle zone a traffico limitato, prevede però delle deroghe nel fine settimane.  Le ZTL notturne di Trastevere e San Lorenzo restano infatti  off limits dalle 21,30 alle 3. Restano invece attive le ZTL di Centro, Monti e Testaccio in una fascia più limitata, vale a dire dalle 23 alle 3.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ZTL, Legambiente contesta la decisione di aprire i varchi elettronici: "E' contraddittoria"

RomaToday è in caricamento