Sanità, Zingaretti visita l'ospedale Bambino Gesù: "Al suo fianco nel campo della ricerca"

Il governatore all'ospedale religioso: "Una realtà di cui andare orgogliosi"

Da sinistra la presidente dell'ospedale Mariella Enoc e il governatore Nicola Zingaretti. Nell'immagine Papa Francesco (Foto Agenzia Dire)

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha visitato oggi l'ospedale Bambino Gesù. Una realtà di cui andare "orgogliosi", ha detto il governatore, "che rende il nostro sistema sanitario il centro del mondo". La visita del governatore, insieme all'assessore alla sanità e all'Integrazione Socio Sanitaria, Alessio D'Amato, è iniziata nel primo pomeriggio in Pronto Soccorso passando per l'area rossa, per poi spostarsi nel reparto di terapia intensiva neonatale (Tin). Ad accoglierlo, insieme alla presidente Mariella Enoc, anche il direttore sanitario Massimiliano Raponi.

Zingaretti ha poi spiegato che la Regione sarà al fianco della struttura nell'ambito di una serie di progetti di ricerca: "E' importante venire a visitarlo, per fare una narrazione della nostra sanità, di cui fanno parte anche queste eccellenze assolute che salvano vite umane e, in questo caso, permettono a neonati o bambini di diventare adulti". Poi ha affermato: "Non è dunque una visita di cortesia ma un toccare con mano quanto di bello e positivo c'è nel territorio. Ci sono degli straordinari progetti, soprattutto nel campo della ricerca di valenza internazionale, che vedranno la nostra Regione al fianco di questo istituto". L'ospedale, ha continuato il governatore, "è un'assoluta eccellenza nel campo della ricerca, dell'accoglienza, della proiezione nel mondo, un riferimento per tanti casi drammatici. È evidente che stando nel nostro sistema regionale abbiamo fatto e faremo di tutto per tutelarlo e valorizzarlo in ogni modo". 

Con la Regione ha chiosato Mariella Enoc, presidente dell'ospedale Bambino Gesù, "abbiamo un rapporto di grande collaborazione e stima per quello che fa l'ospedale. Una Regione che capisce il lavoro che stiamo facendo. Lavoriamo insieme per fare sempre meglio, sempre di più, per curare bambini italiani, europei e del mondo. Questo è il nostro compito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Sabato zona gialla a Roma e nel Lazio: il 16 gennaio giornata limbo prima della stretta

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

Torna su
RomaToday è in caricamento