rotate-mobile
Mercoledì, 5 Ottobre 2022
Politica

Zingaretti e le 5 dosi di vaccino. La bufala corre sui social

Il presidente del Lazio si è sottoposto alla seconda dose di vaccino all'hub vaccinale della Stazione Termini. Ma alcune foto che lo ritraggono ricevere vaccini antinfluenzali scatenano i complottisti

Il governatore del Lazio Nicola Zingaretti ha ricevuto la seconda dose di vaccino. E' accaduto ieri mattina all'hub vaccinale della Stazione Termini dove aveva ricevuto a inizio maggio la prima dose di AstraZeneca.

"Vogliamo tornare a vivere liberi. Liberi di fare impresa, di avere un negozio, di divertirci, di lavorare, di non chiudere mai più le attività. E per tornare liberi bisogna vaccinarsi e avere comportamenti responsabili. Chi dice il contrario è un bugiardo. E noi dobbiamo combattere le bugie." è il messaggio e l'invito a vaccinarsi del Presidente di regione in un video pubblicato sul suo profilo Facebook.

Le parole espresse immediatamente dopo l'inoculazione sono coerenti con il messaggio di critica dei giorni scorsi nei confronti dei politici che non si sono sottoposti all'immunizzazione. Non ultima la sindaca Virginia Raggi. Eppure, nonostante il richiamo alla verità, è lo stesso Zingaretti ad essere accusato di poca veridicità. Infatti sul web circolano diverse foto che lo ritraggono mentre si sottopone a delle punture di vaccino. Un po' troppe secondo l'opinione comune. Questo ha smosso i social che si sono attivati in una crociata contro l'attendibilità del suo vaccino.

In realtà si tratta di foto in cui Zingaretti si inietta vaccini antiinfluenzali, nulla a che vedere con la pandemia. Le foto ritraggono medici, e lo stesso Zingaretti, senza mascherina, a dimostrazione che sono collocabili in un periodo precedente al Covid.

Puntuale la smentita del governatore del Lazio che, sempre sui suoi profili social, ha pubblicato la foto della fake news replicando: "Qualche esaltato no vax ancora una volta ha ripubblicato vecchie foto mentre facevo il vaccino antiinfluenzale con quella di ieri.  Ecco chi sono: bugiardi che giocano con la vita delle persone. Le pubblico perché la migliore risposta a queste follie è vaccinarsi. Stanno fuori come balconi".

Zingaretti fu uno dei primi politici a contrarre il virus a inizio pandemia, nel marzo 2020. Della seconda dose ricevuta ha pubblicato, come promesso, la foto che lo ritrae nel momento dell'inoculazione.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zingaretti e le 5 dosi di vaccino. La bufala corre sui social

RomaToday è in caricamento