Giovedì, 29 Luglio 2021
Politica

Zanzara tigre, arriva l'ordinanza anti infestazioni: multe fino a 500 euro per chi non la rispetta

L'obiettivo principale: evitare che si accumulino ristagni di acqua, favorevoli alla formazione di eventuali focolai. Il controllo è deputato a municipi e Polizia locale  

Zanzara, fonte Pixabay.com

Anche quest'anno, con l'arrivo della bella stagione, scatta l'ordinanza per la prevenzione dalla zanzara tigre. La sindaca Virginia Raggi ha firmato il 22 maggio il nuovo provvedimento che resterà valido fino al 31 dicembre 2020. Nel testo vengono fissate le mansioni da effettuare, per pubblico e privato, pena multe salate fino a 500 euro. L'obiettivo principale: evitare che si accumulino ristagni di acqua, favorevoli alla formazione di focolai di infestazione. 

Tra i principali comportamenti da adottare da parte dei cittadini e di soggetti pubblici e privati: svuotare e lavare frequentamente vasi, sottovasi, annaffiatoi e simili evitando di sversarli nei tombini, sostituire l'acqua nei contenitori dei fiori nei cimiteri, prosgiucagre le piscine non in esercizi e coprire con appositi teli, provvedere nei cortili, nei terreni e nelle aree incolte al taglio periodico dell'erba. 

Tutti i divieti: il testo integrale dell'ordinanza 

E ancora, mantenere sgombri i cortili e le aree aperte da sterpi e rifiuti, mantenere in perfetta efficienza le grondaie, e i tombini presenti nei giardini, nei cortili e negli spazi condominiali, trattare le acque nei tombini, griglie di scarico e pozzetti di raccolta delle acque meteoriche presenti negli spazi di proprietà privata utilizzando idonei prodotti anti larvali. 

I trattamenti contro le zanzare adulte nelle aree verdi di pertinenza sono da effettuarsi solo in presenza di manifeste condizioni d'infestazione e solo dopo aver effettuato idonei trattamenti preventivi, nelle ore crepuscolari notturne o nelle prime ore del mattino, utilizzando prodotti specificatamente autorizzati per la lotta alle zanzare e registrati presso il ministero della Salute, privi di solventi derivati dal petrolio. 

Chi controlla? I municipi, con l'aiuto della Polizia locale e il supporto dei dipartimenti competenti. Le eventuali inadempienze, saranno punite con multe da 50 a 500 euro.

Le migliori zanzariere


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zanzara tigre, arriva l'ordinanza anti infestazioni: multe fino a 500 euro per chi non la rispetta

RomaToday è in caricamento