Voragine a Prati, Italia Nostra scrive a Raggi: "Situazione strade molto grave"

L'appello dell'associazioni dopo l'ennesimo episodio sulle strade romane

Voragine in via Ezio

Parla di "gravissimo rischio di dissesto idrogeologico" la lettera-appello inviata da Italia Nostra Roma alla sindaca Virginia Raggi. Niente di sconosciuto purtroppo in tema di strade "colabrodo" e voragini che si aprono sull'asfalto mettendo a rischio l'incolumità dei cittadini romani. L'ultimo episodio domenica 2 settembre, che ha provocato la reazione dell'associazione una maxi buca in via Ezio, nel quartiere Prati. 

"E' ormai evidente che Roma ha un gravissimo rischio di dissesto idrogeologico dovuto a numerose cause descritte dall'Autorità di Bacino con una lettera, del 19 settembre 2017, alla Sindaca di Roma Capitale e della Città Metropolitana Virginia Raggi" si legge in una nota. 

La Sezione di Roma di Italia Nostra spiega che "nella lettera (quella recapitata alla prima cittadina, ndr) si chiede tra le altre azioni urgenti 'la necessità di aggiornamento del Piano di Protezione Civile con l'inserimento delle nuove aree a rischio idrogeologico perimetrate dall'Autorità". 

E aggiunge: "La grave e complessa situazione che presenta Roma richiede la necessità da parte del Comune di istituire subito la struttura sovraordinata a tutti i Dipartimenti del Servizio Geologico Capitolino come già deciso dalla Giunta. Ma la Direzione Generale, responsabile della sua attuazione ancora non sembra comprenderne l'urgenza".

Stavolta a scatenare l'ennesimo appello è una strada nel cuore di Prati. Via Ezio, nei pressi di piazza dei Quiriti. Qui il 1 settembre al centro della strada l'asfalto è letteralmente collassato. Inizialmente il tratto è stato chiuso, tra via dei Gracchi e via Pompeo Magno. Poi, a causa delle condizioni dell'asfalto, si è deciso di ampliare la chiusura tra via Pompeo Magno e piazza Cola di Rienzo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Particolarmente colpito dalle voragini nelle ultime settimane il quadrante di Monteverde. Il 24 agosto si è aperto l'asfalto in via Folco Portinari, ed è stato il sesto caso in zona dopo l'episodio in via Fonteiana e prima ancora l'auto inghiottita sulla Circonvallazione Gianicolense (con i cantieri ancora aperti e proteste per i tempi di intervento), la maxi buca in via Isacco Newton e la voragine in via Fratelli Bonnet, all'incrocio con viale delle Mura Gianicolensi. I residenti, a Monteverde, aspettano risposte dall'amministrazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento