Politica

Raggi in Giappone e niente Consiglio: il Campidoglio si ferma nella settimana pre elezioni

La sindaca lontana e l'Aula ferma. Di delibere e atti per la città se ne riparla dopo le Europee

Immagine d'archivio

Niente consiglio comunale e, soprattutto, niente sindaca. La settimana appena cominciata, che precede il voto alle elezioni europee di domenica 26 maggio, per il Campidoglio, sarà di stallo. Virginia Raggi ha lasciato la Capitale sabato scorso, diretta a Tokyo con il suo staff. 

Nella metropoli giapponese si terrà, il 21 e il 22 maggio, la Urban 20, il meeting internazionale di sindaci in vista del G20 di Osaka, tutto incentrato sui temi della sostenibilità e dell'ambiente. Roma, dalle grandi megalopoli come Londra, Città del Messico, ma anche dalla stessa Milano, avrebbe molto da imparare. E chissà che la kermesse non racconti di buone pratiche da importare a casa nostra. 

Intanto però, con la sindaca lontana e gli impegni elettorali degli eletti - specie tra le opposizioni - sul territorio, si è deciso di saltare anche il Consiglio comunale. Normalmente convocato il martedì, di delibere e mozioni per la città se ne riparla a urne chiuse, come stabilito nell'ultima riunione dei capigruppo che torneranno a riunirsi giovedì, per fissare il calendario della prossima settimana. Restano comunque attivi i lavori delle commissioni consiliari. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raggi in Giappone e niente Consiglio: il Campidoglio si ferma nella settimana pre elezioni

RomaToday è in caricamento