menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Virginia Raggi durante la deposizione della corona (foto Agenzia Dire)

Virginia Raggi durante la deposizione della corona (foto Agenzia Dire)

Foibe, nel Giorno del Ricordo Raggi depone tre corone di alloro: "Trasmettiamo ai giovani la memoria di quel dramma"

Per commemorare la tragedia anche un convegno in Campidoglio, alla presenza della vicepresidente nazionale Anvgd Donatella Schurzel, del vicepresidente della società di studi Fiumani, Roberto Serdoz, e dell'assessora alla Scuola di Roma Capitale, Veronica Mammì

In occasione del Giorno del Ricordo in memoria delle vittime delle foibe e dell'esodo giuliano dalmata, la sindaca di Roma Virginia Raggi, questa mattina ha deposto tre corone di alloro. La prima presso il Cippo Carsico nel quartiere Giuliano Dalmata, la seconda presso il monumento di largo Vittime delle Foibe Istriane e un'ultima all'Altare della Patria.

"Oggi - ha poi commentato - celebriamo il Giorno del ricordo. La tragedia delle foibe istriane e dell'esodo giuliano-dalmata è una pagina dolorosa della nostra storia. È necessario trasmettere ai giovani la memoria di quel dramma per opporci, anche oggi, a qualunque forma di odio e discriminazione".

"Finalmente è stato squarciato un velo di silenzio su questa vicenda che fa parte della nostra storia e anche della storia romana, perché dopo quei fatti la comunità giuliano-dalmata in gran parte è venuta a Roma" ha proseguito ancora la sindaca. "Avere una visione strumentalizzata della vicenda ha reso molto complicato approcciare a questa pagina della storia. Ora invece conosciamo bene questa pagina molto dolorosa e mal raccontata il cui unico senso può essere quello che ciò che è avvenuto servirà per costruire un futuro migliore. È dunque importante mantenere vive queste iniziative, anche se quest'anno solo 'in differita' per colpa della pandemia". 

Nella giornata di oggi si è tenuto un convegno in Campidoglio per commemorare la tragedia, avvenuto alla presenza della vicepresidente nazionale Anvgd (Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia) Donatella Schurzel, del vicepresidente della società di studi Fiumani, Roberto Serdoz, e dell'assessora alla Scuola di Roma Capitale, Veronica Mammì. Durante l'evento ha lasciato al sua testimonianza Claudio Smareglia, esule da Pola.

(Fonte agenzia Dire) 


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento