Politica

Dal nodo rifiuti al nuovo stadio, il compleanno "sotto assedio" di Virginia Raggi

La sindaca, che oggi compie 43 anni, a pochi mesi dalle elezioni si trova a gestire una serie di temi esplosivi e a lottare contro quelli che (sulla carta) dovrebbero essere i suoi stessi alleati

La colazione sul balcone del suo appartamento in zona Ottavia, il sorriso mentre regge la scritta “happy birthday” posando per il marito. È un compleanno in famiglia quello della sindaca Virginia Raggi, che compie 43 anni (il 18 luglio) in uno dei periodi più complessi della sua legislatura.

La sindaca, a pochi mesi dalle elezioni, si trova a gestire una serie di temi esplosivi e a lottare contro quelli che (sulla carta) dovrebbero essere i suoi stessi alleati.

Il nodo rifiuti

L’emergenza rifiuti è il primo e il più emblematico. Raggi non ha fatto in tempo a digerire la sconfitta subita in Aula, con l’opposizione che le ha imposto di trovare un sito in città, che il rivale Carlo Calenda ha annunciato l’intenzione di depositare una mozione in Senato per chiedere al governo di commissariare Comune e Regione “e far intervenire la Protezione civile. Chiederemo a tutte le forze politiche di sostenerla. Non è più una questione di partiti ma di sicurezza e salute pubblica”.

Il sindaco dei Castelli Romani Massimiliano Borelli, intanto, ha già annunciato che presenterà ricorso al Tar contro l’ordinanza che Raggi, in qualità di sindaca della Città Metropolitana, ha firmato per la riapertura della discarica di Albano Laziale. Un provvedimento che non tiene conto, inoltre, della necessità di prevedere una deroga ambientale e che andrà dunque integrato.

Bilancio, bocciata la delibera di assestamento: opposizioni all'attacco

Anche sul nodo Bilancio la sindaca ha subito un duro colpo: la Commissione Bilancio di Roma Capitale ha bocciato con cinque no e quattro sì (più un'astensione), la delibera sull'assestamento di bilancio, incassando le critiche dell’opposizione.

“Ennesimo segnale negativo per la sindaca. Di fatto non ha più una maggioranza e le ultime settimane di legislatura si avviano a essere sempre più difficili e sofferenti per la sua giunta e per la città - hanno detto in coro i consiglieri capitolini del Partito Democratico, Valeria Baglio e Orlando Corsetti -  Anche su atti importanti come le delibere sul bilancio non c’è accordo. Cinque anni di governo Raggi hanno fermato la città e portato la paralisi anche in Campidoglio”.

E Calenda ne ha approfittato: “Il no della commissione Bilancio sull’assestamento è uno schiaffo alla sindaca e dimostra plasticamente che la nostra città ormai è paralizzata e senza guida, con la compagine grillina che ormai non tiene più. Questi cinque anni bui per Roma stanno per finire ma la responsabilità politica del M5s resta gigantesca”.

Il nuovo stadio della Roma

L’altro (spinoso) nodo da sciogliere è quello del nuovo stadio della Roma. La delibera sulla revoca della pubblica utilità per l’area di Tor di Valle deve arrivare in aula, ma ancora non è stata calendarizzata e Euronova - la società che avrebbe dovuto costruirlo - incalza minacciando querele e cause per risarcimento.

La sindaca dal canto suo insiste e rassicura: “Io voglio che lo stadio della Roma si faccia. Lo chiede la città, lo chiedono i tifosi e lo chiede la Società - ha ribadito -  L’AS Roma si è espressa chiaramente: non vuole il progetto di Tor di Valle. In questo momento è quindi fondamentale voltare pagina e procedere con una nuova visione. Sono anche le intenzioni dello stesso Friedkin con il quale ho parlato”.

Raggi, che domenica soffia su 43 candeline, si rifugia dunque in famiglia, incassando (quantomeno sui social) auguri e vicinanza dai supporter: centinaia di commenti e reaction alla foto condivisa dal marito Andrea Severini, che l’ha immortalata domenica mattina augurandole buon compleanno.

“Tantissimi Auguri Virginia!! La semplicità, è l’assoluta dote che distingue le persone vere e sincere”, e ancora “Auguri alla più grande sindaca di Roma. Auguro a tutti i Romani (io purtroppo da tre anni non più) almeno un altro quinquennio di quella ripresa che solo Virginia è in grado di dare”, e “Tanti auguri alla donna che per la prima volta mi ha reso orgoglioso dell'Amministrazione della mia città”.

I ringraziamenti della sindaca: "Mi date la forza di andare avanti"

Ai messaggi di auguri ha risposto sempre via Facebook la stessa Raggi, che ha registrato un breve video di ringraziamento.

"Oggi ho fatto una pausa di alcune ore per festeggiare con la mia famiglia - ha detto - È stato bello sentire la vicinanza delle persone, mi dà la forza per continuare ad andare avanti e lavorare per il futuro di Roma. C’è ancora tanto da fare e sono tante le sfide da vincere, ma sono sicura che, con il vostro sostegno raggiungeremo risultati ancora più grandi. Grazie a tutti voi".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal nodo rifiuti al nuovo stadio, il compleanno "sotto assedio" di Virginia Raggi

RomaToday è in caricamento