Politica

Violenza, Belviso: "Vicinanza a ragazza vittima di soprusi e abusi"

Il vice-sindaco di Roma, Sveva Belviso, esprime solidarietà e vicinanza alla ragazza "che ha subito abusi che l'hanno costretta in strada"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

"La storia di violenze ed abusi che ha dovuto subire una giovane ragazza, vittima tra l’altro di continui soprusi che l’hanno costretta in strada, è una notizia che rattrista profondamente per la quale desidero rivolgere a mio nome e dell’amministrazione capitolina, vicinanza e solidarietà". È quanto dichiara il vicesindaco di Roma Capitale, Sveva Belviso. "Roma Capitale - continua Belviso - conferma la sua disponibilità ad offrire alla giovane tutto il necessario ed indispensabile supporto psicologico, affinché possa superare, nel tempo e per quanto possibile, i traumi fisici e morali che ha dovuto subire. Desidero infine rivolgere un plauso - conclude Belviso - agli agenti del Commissariato Prenestino di Roma, diretto dal comandante Fabrizio Calzoni, che con tempestività hanno individuato e fermato l’autore di queste violenze, per il quale auspico  una pena adeguata al suo crimine".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza, Belviso: "Vicinanza a ragazza vittima di soprusi e abusi"

RomaToday è in caricamento